sede Comune di Matera
sede Comune di Matera
Territorio

La Martella, un parcheggio temporaneo nel piazzale ferroviario

Aggiudicato l'appalto. L'opera mira ad alleggerire il traffico nel cuore della città

Continua frenetica l'opera di miglioramento della fruibilità della Città dei Sassi posto in essere dall'amministrazione comunale, a pochi giorni dall'inaugurazione di Matera Capitale Europea della Cultura.

Le infrastrutture per agevolare la logistica sono di primaria importanza. Per questo si è pensato di realizzare un parcheggio, sia pur temporaneo, nel piazzale della Rete Ferrovaria Italiana, alla stazione di La Martella.

L'appalto per l'area destinata alla sosta delle auto vetture e dei pullman attesi per l'appuntamento con Matera 2019, è stato assegnato oggi. "Un'opera di strategica importanza per l'amministrazione comunale", come spiega l'assessore ai Lavori pubblici, Nicola Trombetta.

"La realizzazione del parcheggio ci consentirà di alleggerire il traffico nelle aree nevralgiche della città in occasione degli eventi del 2019. Saranno previsti servizi navetta per accompagnare i visitatori nel centro storico. Il Comune ha approntato procedure accelerate per la realizzazione dei lavori per permettere che l'infrastruttura sia pronta entro il mese di gennaio 2019"- sottolinea Trombetta.

L'opera dal costo di 300mila euro verrà eseguita da una ditta di Corleto Perticara, la quale dopo il disbrigo degli ultimi particolari burocratici, dovrà iniziare i lavori che andranno consegnati -come detto dall'assessore ai lavori pubblici- entro gennaio 2019.

Il piano progettuale del grande parcheggio prevede la realizzazione di 438 posti auto, di cui 11 destinati ai diversamente abili e 28 stalli per autobus.
Inoltre, ci saranno aree destinate al transito e fermata per le navette e i taxi, da e per il centro della città.

All'area di sosta si arriverà dalla provinciale "Papalione", attraverso una rampa di accesso a due corsie, con aiuole spartitraffico, banchine e marciapiedi per creare aree di sicurezza per i pedoni.

Nei pressi del parcheggio verranno anche allestiti dei bagni chimici ed inoltre verrà garantito un servizio di guardiania e di illuminazione notturna, per agevolarne l'utilizzo, anche in orari notturni.

Nell'aprile del 2020 l'area dovrà tornare nelle disponibilità della Rete Ferroviaria Italiana, proprietaria dell'area. Tutto ciò che potrà essere smontato, verrà rimosso e riposto in locali di pertinenza municipale, a disposizione per eventuali riutilizzi.
    © 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.