Città di Matera
Città di Matera
Vita di città

Luca Colacicco concorrerà al premio Mirabilia ArtinArt di Verona

Il vice presidente della Sezione Legno Arredamento di Confapi Matera primo classificato nella selezione provinciale

Un prodotto innovativo che comunica bene il territorio grazie alla mescolanza di tradizione e innovazione, della lavorazione del legno e dell'innovazione tecnologica applicata all'artigianato artistico. Questa è la motivazione con cui, all'unanimità, la giuria locale ha giudicato Luca Colacicco primo classificato nella selezione di Mirabilia ArtinArt – Artigianato in Arte.
Grande soddisfazione viene espressa da Confapi Matera per il successo ottenuto da Luca Colacicco, vice presidente della Sezione Legno Arredamento e imprenditore materano operante in diversi settori, dal mobile imbottito all'artigianato artistico.

Colacicco, infatti, dopo avere vinto la fase provinciale di Mirabilia ArtinArt – Artigianato in Arte, parteciperà nei prossimi giorni a Verona alla prima edizione della competizione nazionale che premia le opere di artigianato artistico che fondono creatività, tradizione locale e innovazione.
Il tavolino in legno di castagno termotrattato, infatti coniuga la tradizione dell'artigianato materano con l'innovazione dell'arte digitale, in una combinazione di passato e futuro, di storia e cambiamento che gli ha permesso di classificarsi al primo posto.

Il risultato è stato ottenuto anche grazie al servizio di trasferimento tecnologico che la Regione Basilicata ha messo a disposizione delle imprese artigiane lucane, a dimostrazione che quando la ricerca si muove nella direzione delle pmi le applicazioni sono immediate e vincenti.

L'opera di Luca Colacicco sarà esposta in occasione della Borsa Internazionale del Turismo a Verona e gareggerà per il premio nazionale Mirabilia ArtinArt, premio promosso dal network dei 13 siti Unesco denominato Mirabilia, di cui è capofila la Camera di Commercio di Matera.

"Se Matera è capitale europea della cultura per il 2019 – ha commentato il presidente di Confapi Massimo De Salvo – lo si deve anche alla bravura dei nostri imprenditori e dei nostri artigiani, che in materia di artigianato artistico hanno raggiunto elevati livelli di perfomance e di abilità, tali da poter competere anche a livello nazionale e internazionale. Il passaggio dai souvenir turistici delle bancarelle alle gallerie d'arte dimostra la maestria dei nostri imprenditori".
  • Matera 2019
Altri contenuti a tema
Arriva la finale di “Start Cup Basilicata 2017” Arriva la finale di “Start Cup Basilicata 2017” Appuntamento il 6 novembre a Casa cava
Matera fra le 10 città top della guida Lonely Planet “Best in Travel 2018” Matera fra le 10 città top della guida Lonely Planet “Best in Travel 2018” L’annuncio è stato dato nel corso dell’evento di presentazione della guida presso l’American Academy a Roma,
La Basilicata ed il cinema ancora un connubio inscindibile e vincente. La Basilicata ed il cinema ancora un connubio inscindibile e vincente. La nostra Regione è ancora set cinematografico
La Fondazione Leonardo Sinisgalli presenta la sesta edizione del "Furor Sinisgalli" La Fondazione Leonardo Sinisgalli presenta la sesta edizione del "Furor Sinisgalli" Sette gli appuntamenti ospitati fra Montemurro e Matera
Dal 28 al 30 ottobre nell’ex convento Le Monacelle arriva "Cultural", il festival della cultura alimentare Dal 28 al 30 ottobre nell’ex convento Le Monacelle arriva "Cultural", il festival della cultura alimentare Ai fornelli 45 chef e ben 60 espositori provenienti da varie regioni
1 La Cripta del Peccato Originale per un mese chiude i battenti La Cripta del Peccato Originale per un mese chiude i battenti Sarà sottoposta ad interventi di ripulitura delle pareti affrescate
La promozione e la valorizzazione della Regione Basilicata attraverso le produzioni artigiane La promozione e la valorizzazione della Regione Basilicata attraverso le produzioni artigiane L’obiettivo è rafforzare e integrare l’offerta turistica
Creato con l’arte un ponte immaginario tra la città di Nardò e la città di Matera Creato con l’arte un ponte immaginario tra la città di Nardò e la città di Matera Per un mese ospitata in Piazza Salandra la scultura in acciaio dell’artista neretino Daniele Dell’Angelo Custode
© 2001-2017 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.