Regolamento Urbanistico
Regolamento Urbanistico
Politica

Matera Civica boccia il regolamento urbanistico

Le considerazioni del movimento politico dopo il voto negativo

"Con le premialità, le compensazioni e le volumetrie a favore del privato, non certo del pubblico, ha prevalso il volto edilizio del Regolamento urbanistico 2021, non a caso, in discussione dal 2007".

Queste le prime parole di commento del movimento politico Matera Civica che intende spiegare le ragioni del proprio diniego all'approvazione del regolamento urbanistico. il documento poi continua

"Quando tutte le grandi aree disponibili hanno ormai subito la raffica di oltre 50 varianti al Piano regolatore, è giunta la volta della presentazione di singole schede al Comune, di cui non una è risultata migliorativa (come ha lamentato anche il pianificatore).
Di contro, ha prevalso l'intensificazione urbana che soddisfa soprattutto alcuni privati (amici?), ma non certo la comunità e con esso il principio del bene comune. Adesso, aree destinate a verde e a servizi, una parte della città pubblica diventeranno tante palazzine, altro cemento ancora.

Secondo una stima al ribasso perderemo un altro 10 per cento secco di verde, quote contemplate nelle trasformazioni ormai prossime degli ambiti urbani di cui si è discusso in Consiglio comunale. E a nulla vale la scorciatoia per il soddisfacimento degli standard territoriali, ormai, al di sotto dei 6 metri quadrati per abitante.
I conti non tornano, specialmente lì dove spuntano circa 351 mila metri quadrati di verde locale in più quale risultanza delle aree intorno ai borghi e ai parchi urbani di valenza territoriale. Un pareggio che non regge. La vecchia pratica della superficie agricola utile ha evidentemente subito una metamorfosi, ma solo quella.

Per queste e altre ragioni, il movimento politico Matera Civica ha espresso il suo diniego anche in aula nei confronti di un regolamento che ha trascinato da lontano, almeno dagli ultimi 30 anni, tutti i suoi peggiori difetti e li ha scaricati contro la città pubblica contemporanea.
Lo diciamo per quanto, l'atteggiamento in Commissione non è mai stato pregiudiziale, nessun tono alto, ma di leale confronto onde evitare ulteriori strappi a detrimento del territorio, ne è buona testimone l'assessora, che ha accolto anche in aula i nostri emendamenti.

Bisogna aggiungere, tuttavia, che secondo la migliore tradizione locale non si trova una sola parola spesa in delibera sui rioni Sassi e, di più, non potrà essere certamente il prossimo Piano strutturale a occuparsi di servizi e collegamenti per questa fondamentale e trainante parte di città.
In ultimo, se non si scrive la parola fine al famigerato Piano casa, la pratica più che abusata di scavalcare la volontà delle comunità locali espressa dalla sovranità dei Consigli comunali, la cementificazione continuerà all'infinito, provocando danni pesanti e duraturi sulla qualità finale dell'abitare e del vivere a Matera.
Occorre indire una Conferenza dei sindaci per recuperare orgoglio e quote di civiltà condivise".
  • Regolamento urbanistico
  • matera civica
Altri contenuti a tema
Il cine-teatro Duni in stato di abbandono e degrado Il cine-teatro Duni in stato di abbandono e degrado La denuncia di Matera Civica
Matera Civica: “Bisogna governare non galleggiare” Matera Civica: “Bisogna governare non galleggiare” Il movimento politico analizza la crisi che ha colpito la maggioranza che appoggia il sindaco
Gare sotto 134mila euro, “il Comune rispetti le direttive dell’Anac” Gare sotto 134mila euro, “il Comune rispetti le direttive dell’Anac” L’appunto a Palazzo di Città arriva dal movimento politico Matera Civica
La tecnologia tradisce il consiglio comunale La tecnologia tradisce il consiglio comunale Due sedute segnate da problemi con lo streaming
Abbattimento centrale del latte, i dubbi di Matera Civica Abbattimento centrale del latte, i dubbi di Matera Civica Affidamento diretto sconfessato dall’Anac
Matera Civica: “Il verde immaginario del M5s e dell’ass. Nicoletti” Matera Civica: “Il verde immaginario del M5s e dell’ass. Nicoletti” Il movimento politico risponde ai pentastellati
Matera Civica: “La scuola? Ritardi del Comune” Matera Civica: “La scuola? Ritardi del Comune” La critica a pochi giorni dalla prima campanella
Regolamento urbanistico, Movimento 5 stelle replica alle critiche Regolamento urbanistico, Movimento 5 stelle replica alle critiche Risponde l'assessore Nicoletti
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.