scorie nucleari
scorie nucleari
Territorio

Matera Civica, mobilitazione contro scorie nucleari

L’appello del movimento politico ad agire uniti

"La mobilitazione inizia immediatamente, ora". Lo afferma il movimento politico Matera Civica, proponendo una mobilitazione contro i depositi di scorie radioattive, in riferimento alla riproposizione, praticamente la stessa del 2014, della mappa che individua i siti tra la Basilicata, provincia di Matera e vicino altopiano murgiano, per il cimitero di scorie radioattive d'Italia.

Il comunicato così prosegue:

L'amara considerazione, a valle delle indicazioni territoriali, è che cambiano i Governi, ma non mutano i metodi. Le ipotesi di mantenere lo stoccaggio nelle varie sedi, in cui si trovano le scorie su scala nazionale, rimane da anni il percorso più ragionevole e condiviso dalle popolazioni interessate. Il sito unico significa decretare, per sempre, il destino di un territorio. Per le scorie più tossiche non dimentichiamo che occorrono millenni, è il caso del plutonio, prima del loro decadimento, ovvero prima di diventare innocue.

Questo significa compromettere anche la memoria umana, che potrebbe perdere la cognizione di presenze così scomode consegnate inopinatamente a una molto remota futura memoria. Senza contare che la provincia di Matera paga già da decenni un conto salato a causa della detenzione di 64 barre di uranio-torio, provenienti dalla centrale americana di Elk River. La sperimentazione è già finita negli anni Settanta ma, la detenzione a carico delle nostre comunità di questa scomoda eredità, non è mai terminata.

Bisogna dire con forza e coraggio NO al sito unico e, con altrettanta determinazione, tornare a chiedere agli Usa di riprendersi ciò che gli appartiene. Abbiamo già pazientato e dato molto. È ora di dire basta, all'unisono, come nel 2003.
  • Scorie nucleari
Altri contenuti a tema
M5S ribadisce il No al deposito scorie in Basilicata M5S ribadisce il No al deposito scorie in Basilicata Sottoscritte le osservazioni per impedire realizzazione in terra lucana
Deposito nucleare, continua la mobilitazione Deposito nucleare, continua la mobilitazione Dopo l’iniziativa del 28 Febbraio prosegue battaglia del comitato “No scorie Puglia e Basilicata”
Deposito nucleare, Regione convoca Comuni Deposito nucleare, Regione convoca Comuni Una videoconferenza per illustrare i contenuti del documento con le osservazioni
I giovani della politica uniti contro il nucleare I giovani della politica uniti contro il nucleare Da destra a sinistra, tutti insieme per dire no al deposito nazionale
Deposito scorie Nucleari: “Perché a Matera?” Deposito scorie Nucleari: “Perché a Matera?” Ad interrogarsi e l’associazione Slow Food materana
Territorio lucano non idoneo per deposito scorie Territorio lucano non idoneo per deposito scorie Il leader del centro-desta Rocco Sassone spiega le ragioni del no
Deposito nucleare, i Comuni chiedono più tempo per le osservazioni Deposito nucleare, i Comuni chiedono più tempo per le osservazioni La richiesta al Governo e Parlamento da 11 sindaci di Puglia e Basilicata
Deposito scorie, le considerazioni di Matera Civica Deposito scorie, le considerazioni di Matera Civica “Alla scelta del Deposito Unico si risponde con ragioni scientifiche”
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.