Verri con la squadra Riga
Verri con la squadra Riga
Vita di città

Matera sempre più vicina all'Europa

In arrivo la delegazione svedese di Umea - Capitale Europea della Cultura 2014

Matera diventa sempre più internazionale e, in vista dell'obiettivo 2019, si intensificano i rapporti con capitali europee della cultura vecchie e nuove.
Dopo Riga (Lettonia) e Tallinn (Estonia) , è la volta di Umea (Svezia).

Nella mattinata di ieri, 4 Giugno, presso la Casa Cava, il sindaco di Matera e presidente del Comitato Matera 2019, Salvatore Adduce, e il presidente del Consiglio comunale di Tallinn, Toomas Vitsut, hanno sottoscritto un memorandum di collaborazione fra le due città. In particolare, la municipalità di Tallin, capitale europea della cultura nel 2011, e Matera svilupperanno insieme attività nei seguenti settori: valorizzazione del patrimonio culturale e delle arti visuali; educazione culturale fra le nuove generazioni; Design, innovazione tecnologica e cultura delle immagini nella economia della creatività; innovazione sociale (community arts); modelli innovativi di governance istituzionale.

"Tallinn e Matera – ha detto Adduce – credono che la collaborazione internazionale sul piano culturale sia un elemento centrale nel cammino di candidatura. Grazie a questo memorandum, dopo l'inaugurazione della mostra dell'artista estone a Matera, Kormashov, organizzata grazie all'Apt Basilicata, avvieremo un'attività esplorativa per individuare le azioni di cooperazione fra le due città al fine di rafforzare la dimensione europea della nostra sfida e di consentire alle due comunità di scambiarsi esperienze e pratiche".

"Nei giorni scorsi – afferma il direttore del comitato Matera 2019, Paolo Verri - abbiamo incontrato la squadra di calcio di Riga, capitale della Lettonia e capitale europea della cultura nel 2014, che il comitato Matera 2019 ha voluto ospitare insieme a una rappresentanza delle istituzioni al fine di rafforzare gli scambi fra le due città. Nel corso dell'incontro Verri ha chiesto ai giovani calciatori la loro percezione in merito alla candidatura della loro città e tutti hanno espresso un parere positivo anche se la serie di iniziative sportive in ambito Riga 2014 inizierà a settembre. Dopo Riga e dopo Tallin nei prossimi giorni ci aspetta un altro incontro molto importante con la delegazione di Umea (Svezia), l'altra capitale europea della cultura per il 2014 per avviare un'altra intesa internazionale. Intanto domenica sera tutti allo stadio XXI Settembre per seguire la finalissima del Torneo di calcio Scirea e per tifare Matera 2019".
  • Matera 2019
  • Umea
  • Svezia
  • Tallinn
  • Estonia
Altri contenuti a tema
Prevenzione rischio idrogeologico, realizzato progetto “okkio all’acqua” Prevenzione rischio idrogeologico, realizzato progetto “okkio all’acqua” Idrometri nei torrenti sono stati installati dal Gruppo Volontari per l’Ambiente di Matera
Matera 2019 in audizione al Parlamento Europeo Matera 2019 in audizione al Parlamento Europeo La manager sviluppo e relazioni della Fondazione Matera Basilicata 2019, Rossella Tarantino, ricevuta dalla Commissione cultura e istruzione dell’Unione Europea
Lezione di scienza con Chris Ferrie Lezione di scienza con Chris Ferrie Il fisico e matematico canadese ideatore della fortunata serie di libri “Baby scienziati”
Braia: “Necessario proseguire le attività promozionali post Matera 2019” Braia: “Necessario proseguire le attività promozionali post Matera 2019” Il consigliere di Avanti Basilicata sollecita la Regione per iniziative culturali ed eventi
"Matera e la Basilicata crescono, ora guardare oltre il 2019" "Matera e la Basilicata crescono, ora guardare oltre il 2019" La richiesta al Governo del presidente lucano Bardi durante l'anteprima di Expo 2020 a Dubai
"Aliens Welcome": interventi di "Urban Art" alla stazione di Ferrandina "Aliens Welcome": interventi di "Urban Art" alla stazione di Ferrandina Un messaggio di apertura, accoglienza e di inclusione sociale per tutti
Matera 2019, danza inclusiva con attori abili e disabili Matera 2019, danza inclusiva con attori abili e disabili E' l'esito performativo del laboratorio condotto dalla compagnia inglese Stopgap Dance Company
"Matera Pride", la prima parata arcobaleno per la città dei Sassi "Matera Pride", la prima parata arcobaleno per la città dei Sassi Tra gli ospiti il cantante Marco Carta e la trans Elenoire Ferruzzi
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.