Festa per Matera 2019, gli allievi della Minozzi
Festa per Matera 2019, gli allievi della Minozzi
Vita di città

Matera2019 da domani cerca il direttore artistico

Pronto il bando internazionale. Domande sino al 6 febbraio. Il 21 luglio attesa l'integrazione al dossier di candidatura

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Cercasi direttore artistico. Sarà un bando internazionale, on line da domani, domenica 19 gennaio 2014, a selezionare chi condurrà il progetto Matera2019 verso la seconda fase di scelta.

Sul sito istituzionale della candidatura, www.matera-basilicata2019.it la pubblicazione. "A quattro mesi esatti dalla grande manifestazione #portamateranel2019 abbiamo deciso di pubblicare il bando proprio il 19, un numero che continuerà simbolicamente ad accompagnarci verso questo nuovo e importante traguardo con iniziative ed eventi a cadenza mensile - afferma il direttore del Comitato Matera2019, Paolo Verri - La scelta del direttore sarà come sempre improntata ai criteri di trasparenza e di merito e dovrà cadere su una personalità che abbia una vasta esperienza nel campo delle arti e capacità di networking a livello internazionale, che abbia interesse a definire in dettaglio il suo programma culturale, in stretta coerenza con la visione innovativa, il concept e i temi elaborati nel primo dossier di candidatura".

Il compito del Direttore Artistico sarà anche quello di arricchire la strategia culturale di Matera2019, che copre un arco temporale compreso tra 2015 ed il 2022, sviluppando progetti culturali rilevanti fondati sulla cooperazione e la coproduzione europea. I progetti culturali dovranno essere strettamente connessi ai 5 temi della candidatura di Matera: Futuro remoto; Radici e Percorsi; Riflessioni e connessioni; Continuità e rotture; Utopie e distopie.

I progetti culturali dovranno essere elaborati in stretta coerenza con "il forte e chiaro concept di Matera2019, fondato sulle caratteristiche speciali della città, che considera la cultura in modo olistico e che è fortemente orientato a creare cambiamento attraverso la cittadinanza e la partecipazione", riportando quanto scritto dalla Giuria di Valutazione.

Più specificamente, il programma culturale dovrà tener conto dell'approccio della candidatura di Matera 2019 che pone grande enfasi su: co-produzioni europee, mirate anche a promuovere il coinvolgimento attivo e le connessioni internazionali delle comunità locali e degli stakeholders; interdisciplinarietà (promuovendo collaborazioni tra le varie discipline culturali e creative, incluse l'arte e la scienza); sostenibilità della candidatura e dei suoi progetti (sotto il profilo ambientale, economico, sociale e culturale), con attenzione in particolare agli aspetti distributivi dei prodotti culturali e all'impatto sulle industrie creative di Matera e della Basilicata; coinvolgimento ed inclusione dei cittadini.

Le domande di partecipazione dovranno pervenire al Comitato via mail entro il 6 febbraio 2014. Intanto è stata fissata al 21 luglio 2014 la data entro cui le 6 città italiane entrate nella short list per la candidatura a capitale europea della Cultura per il 2019 dovranno presentare la integrazione al dossier con il programma culturale.
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.