fontana dell'amore
fontana dell'amore
Vita di città

Nei Sassi le fontane dell’amore

Le opere dello scultore Domenico Sepe collocate in via Muro

"Innamorarsi a Matera, la Fontana dell'amore". Questo è il titolo del complesso scultoreo realizzato dal maestro Dominico Sepe che, in queste ore, si sta collocando nel cuore dei Sassi, in Via Muro.

L'opera, composta da cinque sculture bronzee, riproduce alcune ragazze intente nell'attingere l'acqua dalla fontana: un azione della giornata spesso utilizzata dai giovanotti per avvicinare le stesse ed esprimere i sentimenti provati nei loro confronti. Un luogo di corteggiamento, dunque, che verrà riproposto attraverso l'installazione

Scultorea per richiamare alla memoria, soprattutto dei più anziani, quei giorni in cui, lungo il parapetto che costeggia la gradinata di Via Muro, numerosi giovani attendevano il passaggio delle ragazze (che non potevano passeggiare quasi mai da sole tra i vicoli della città), per scambiarsi sguardi e mostrare reciproco interesse. Insomma, storie di altri tempi, quando la vita nei rioni Sassi veniva scandita da rigide regole e gesti ripetuti.

L'opera, realizzata con i finanziamenti ottenuti per promuovere la vita nei Sassi attraverso immagini visive e immagini scultoree, è costata 160mila euro ed è stata ideata e progettata dai disegnatori Enzo Viti e Teresa Lupo, mentre lo scultore Domenico Sepe ne ha curato il progetto esecutivo e la direzione artistica.
  • Comune di Matera
Altri contenuti a tema
Copia della Costituzione e bandiera per i nuovi italiani Copia della Costituzione e bandiera per i nuovi italiani Il benvenuto ai nuovi residenti che giurano a Matera
Il Comune cerca due dirigenti Il Comune cerca due dirigenti Per coprire i settori Opere pubbliche e Manutenzione urbana
Da spazi vuoti a realtà culturali e sociali Da spazi vuoti a realtà culturali e sociali Il Comune aderisce al network della “Fondazione Riusiamo l’Italia”.
Il Comune lancia “Idee per il G20” Il Comune lancia “Idee per il G20” Proposte per rendere i cittadini protagonisti dell’evento
Capitale Italiana Cultura 2022, Bari chiama Matera Capitale Italiana Cultura 2022, Bari chiama Matera Pronta un'intesa di collaborazione tra i due capoluoghi di Puglia e Basilicata
Deposito nucleare, la Basilicata unisce le forze Deposito nucleare, la Basilicata unisce le forze Regione e Comuni presenteranno le osservazioni
Il Comune lancia l’iniziativa “giocattoli sospesi” Il Comune lancia l’iniziativa “giocattoli sospesi” Giochi e libri inutilizzati da donare e scambiare
Bando e- bike, via alle domande Bando e- bike, via alle domande Nuove assegnazione di contributi per l’acquisto di biciclette
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.