La Fontana Ferdinandea di Matera
La Fontana Ferdinandea di Matera
Cronaca

Nudo nella fontana fa il bagno e lava vestiti, sarà espulso

Denunciato un immigrato irregolare in piazza Vittorio Veneto. Provvedimento espulsione per i suoi precedenti penali

Si è spogliato e ha fatto il bagno nella Fontana Ferdinandea, nella centrale piazza Vittorio Veneto, e per questa ragione un immigrato tunisino di 47 anni, con numerosi precedenti penali, deve rispondere di violazioni amministrative. Sarà espulso: nei suoi confronti si sta adottando l'apposito provvedimento.

La segnalazione al 113 della Polizia è arrivata nel primo pomeriggio di ieri e sul posto sono intervenuti gli agenti della locale Questura.

Da quanto poi accertato, l'immigrato alle 14.15 si è avvicinato alla Fontana Ferdinandea, si è sfilato i pantaloni e la maglietta indossati e si è immerso con le gambe nell'acqua della vasca indossando solo dei pantaloncini gialli. E' stato poi visto uscire dall'acqua, indossare la maglietta che si era tolto in un primo momento e sfilarsi pantaloncini e slip, restando così completamente nudo nella parte inferiore del corpo. Si è messo quindi a lavare la propria biancheria intima. Poi si è rivestito ed è rimasto ad attendere che si asciugassero i calzini che aveva poggiato sopra un muretto, sempre in piazza Vittorio Veneto.

Gli operatori della Volante sono arrivati in quel frangente e gli hanno chiesto il documento di identità. Alla risposta che ne era privo, lo hanno invitato a seguirli in Questura. Qui hanno accertato che si tratta di un immigrato irregolare con diversi alias (in passato ha declinato differenti generalità). Privo di passaporto, dagli accertamenti fatti dopo i rilievi dattiloscopici, pare essere di nazionalità tunisina, nato nel 1971 e con precedenti per reati contro il patrimonio, tra cui furti, danneggiamenti e molte espulsioni.

Gli sono state contestate due violazioni amministrative: per atti contrari alla pubblica decenza e per essersi immerso nella Fontana Ferdinandea di piazza Vittorio Veneto, gesto quest'ultimo sanzionato dal Regolamento Comunale. Nei suoi confronti si sta provvedendo all'emissione del provvedimento di espulsione del Prefetto di Matera e conseguente ordine del Questore ad abbandonare il territorio dello Stato. Si precisa che non può essere adottato il provvedimento di accompagnamento alla frontiera essendo privo di passaporto.
  • Piazza Vittorio Veneto
  • Polizia di Stato
Altri contenuti a tema
Per soldi picchia e minaccia la madre, arrestato Per soldi picchia e minaccia la madre, arrestato Indagine curata dalla Polizia
Polizia stradale, controlli su targhe estere e servizi con "street control" Polizia stradale, controlli su targhe estere e servizi con "street control" In applicazione le nuove norme del "decreto sicurezza"
Furti e truffe, guardia alta in città e provincia Furti e truffe, guardia alta in città e provincia Polizia incrementa le misure di prevenzione contro persone già denunciate o arrestate
Social e cyberbullismo, la Polizia nelle piazze di Matera Social e cyberbullismo, la Polizia nelle piazze di Matera Studenti presenti alle campagne educative itineranti. Le vittime minorenni sono in aumento
A Matera la campagna "Una vita da social" della Polizia A Matera la campagna "Una vita da social" della Polizia Per mettere in guardia i giovani dai pericoli della rete
Bilancio della Polizia, in un anno quasi cento arresti Bilancio della Polizia, in un anno quasi cento arresti Provincia di Matera considerata tra le più sicure d'Italia
Capodanno a Matera, festa blindata e "sfida" a Bari Capodanno a Matera, festa blindata e "sfida" a Bari Ecco l'elenco di tutti gli ospiti che saliranno sul palco: anche Massimo Ranieri e Il volo
Minacce e pedinamenti alla ex convivente, 41enne arrestato Minacce e pedinamenti alla ex convivente, 41enne arrestato Perseguitava la donna nonostante un divieto di avvicinamento
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.