open Day alla
open Day alla "Casa dei Giovani"
Territorio

Open Day delle Comunità alla “Casa dei Giovani”

Anche la struttura di Matera apre le sue porte ai visitatori

Nel corso della settimana dell' "Open Day delle Comunità", in corso di svolgimento dal 20 ottobre fino a sabato 27, in tutto il territorio nazionale ed in alcune località all'esterno, le comunità di accoglienza e di recupero, i centri di ascolto e gli spazi educativi aderenti al Tavolo Ecclesiale Dipendenze (T.E.D.) apriranno le loro porte per consentire la visita della popolazione e della comunità ecclesiale.

Un progetto cui ha aderito la comunità terapeutica per il recupero di tossicodipendenti "Casa dei Giovani", ubicata presso la Masseria "Le Rondinelle" a Matera, che aprirà le proprie porte alla popolazione materana sabato 27 ottobre.

Un'associazione, "Casa dei Giovani", fondata in Sicilia, nel 1983, da Don Salvatore Lo Bue, ma presente a Matera fin dal 1988.
La comunità, infatti, è da trent'anni che opera nella Città dei Sassi, grazie alla volontà della società civile, della diocesi e su iniziativa della amministrazioni comunale, cui appartiene l'immobile che ospita il centro di accoglienza nel cuore della città e dell'amministrazione provinciale, proprietaria della splendida masseria "Le Rondinelle", nella quale è ubicata la struttura residenziale.

Quello della "Casa dei Giovani" è un open day con un articolato programma proposta ai visitatori per l'interna giornata, nel corso della quale si affronterà il tema "Emarginazione e libertà".
Dalle ore 9,30 alle 10,30 si terranno due incontri, con la direttrice della comunità "Casa dei Giovani", Vittoria Zannella e con la responsabile del Ser.T di Matera, Lucia D'Ambrosio.

La mattinata nella struttura prosegue con una visita alla masseria, con successiva degustazione di prodotti coltivati dagli ospiti della comunità e, a seguire, con la proiezione del video "Volevamo fare un film", prodotto dai ragazzi della "Casa dei Giovani".
Nel pomeriggio la giornata "comunità aperte" inizia alle ore 15,30 con le attività pomeridiane e l'accoglienza ai visitatori, per poi concludersi, alle ore 18, con un concerto dell'orchestra giovanile del conservatorio "Duni" di Matera, diretta dal Maestro Saverio Vizziello e accompagnata dal presidente Achille Spada.

L'open day delle comunità rappresenta un importante momento di confronto, sia per la cittadinanza materana che per gli ospiti della "Casa dei Giovani".

Non va dimenticato, infatti -spiega la responsabile della "Casa dei Giovani" di Matera, Vittoria Zannella- che la comunità si pone come finalità quella di intervenire sul disagio e la sofferenza che hanno portato ed accompagnato il soggetto alla tossicodipendenza, dando così la possibilità di costruire le basi per un progetto di vita nuova".

Ecco spiegato il senso dell'open day delle comunità: "far conoscere il vissuto degli ospiti della struttura, per condividerne un pezzo di strada insieme".
    © 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.