sottoscrittori Osservatorio Sassi
sottoscrittori Osservatorio Sassi
Territorio

"Osservatorio Sassi", primo passo per la costituzione

Firmato il documento partecipato di intenti per il presidio di tutela degli antichi rioni

Con la sottoscrizione del documento partecipato di intenti si è posta la prima "pietra" per la costituzione dell'Osservatorio Sassi per la gestione del sito Unesco di Matera. Un atto importante che è giunto al margine della tre giorni congressuale su "Comunità di saperi e paradigma della sostenibilità", svoltosi presso palazzo dell'Annunziata.

Il protocollo di intesa prevede l'impegno di soggetti pubblici e privati per costituire una struttura nel piano di gestione del sito patrimonio dell'Unesco e una azione programmata nell'attività della Cattedra Unesco dell'Unibas.

La sottoscrizione del documento rappresenta un gesto significativamente importante perché si da seguito alla volontà di creare un presidio di tutela dei Sassi, patrimonio della città che necessità di continua attenzione e tutela. Una promessa ed un impegno dichiarati dal presidente della fondazione Sassi, Vincenzo Santochirico, promotore dell'iniziativa, che adesso passa dalle parole ai fatti.

Santochirico, infatti, in passato aveva auspicato il coinvolgimento di tutti i soggetti che a vario titolo si occupano dei Sassi: dagli studiosi dell'Università, all'amministrazione comunale, massima responsabilità nella gestione degli antichi rioni, per passare poi alle altre istituzioni pubbliche che in qualche modo hanno competenze sui Sassi; dalle associazioni che comunque in questi anni hanno contribuito al dibattito sui Sassi, ai commercianti che hanno investito nel cuore degli antichi quartieri, fino ai residenti che comunque sono dei portatori di istanze da dover tenere in conto; per arrivare a tutti quei soggetti che hanno sempre avuto una particolare attenzione per il territorio e il patrimonio storico e culturale.

"Oggi un nucleo iniziale di tali soggetti hanno sottoscritto il Documento Partecipato di Intenti e hanno ribadito la volontà che si proceda in maniera costruttiva e condivisa nel delineare le linee di gestione, fruizione, monitoraggio degli antichi rioni cittadini" -ha voluto ricordare il presidente della Fondazione Sassi, sottolineando la necessità di dover considerare i Sassi baricentrici rispetto a qualsiasi politica di sviluppo del territorio si voglia mettere in campo nei prossimi anni.

"Politiche che devono coinvolgere l'intera città, per affrontare consapevolmente e collettivamente le trasformazioni in corso, che investono struttura, destinazioni, funzioni, vivibilità, uso, governo dei Sassi"- ha concluso Santochirico.
  • Sassi
  • Sassi di Matera
Altri contenuti a tema
Santochirico: «Restituire attenzione ai Sassi» Santochirico: «Restituire attenzione ai Sassi» Intervento del presidente della Fondazione dopo il nubifragio
Un aiuto per le botteghe artigiane Un aiuto per le botteghe artigiane Il grido di allarme
Cessato maltempo, a Matera scuole riaprono Cessato maltempo, a Matera scuole riaprono Via Buozzi ancora interdetta al traffico
I Sassi "culla" dell'artigianato, nascerà la strada delle botteghe I Sassi "culla" dell'artigianato, nascerà la strada delle botteghe I locali saranno assegnati con un bando pubblico
La Fondazione Sassi protesta, danni durante evento dei free-runner La Fondazione Sassi protesta, danni durante evento dei free-runner Una manifestazione ritenuta pericolosa per i giovani e le strutture degli antichi rioni
Freerunnning nei Sassi, incidenti per due atleti Freerunnning nei Sassi, incidenti per due atleti Hanno riportato fratture o lussazioni cadendo mentre si allenavano
Matera fa rivivere la storia e la cultura del vicinato Matera fa rivivere la storia e la cultura del vicinato Al rione Malve. Per il "Parco della storia dell'uomo"
5 Stelle: "Violate le norme nei Sassi" 5 Stelle: "Violate le norme nei Sassi" Interrogazione del consigliere Materdomini su eccesso di antenne e cancelli
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.