Gioco d'azzardo
Gioco d'azzardo
Associazioni

Patto regionale contro sovraindebitamento e gioco azzardo

Un protocollo d'intesa tra associazioni

Lunedì 15 novembre 2021, ore 10,30, presso la sede della Cisl regionale a Potenza, in via del Gallitello n. 56, sarà sottoscritto un protocollo d'intesa per la prevenzione dal sovraindebitamento e dall'azzardo fra la Fondazione Lucana Antiusura Mons. Vincenzo Cavalla, l'Associazione Antiracket e Antiusura Famiglia e Sussidiarietà, l'Adiconsum di Basilicata, l'Adoc di Basilicata, la Federconsumatori di Basilicata e l'Associazione Famiglie Fuori gioco. All'iniziativa prenderà parte Dina Sileo, Presidente dell'Osservatorio Regionale sul Gioco d'Azzardo.

Spingono alla sottoscrizione del protocollo d'intesa la perdurante crisi economica, il disagio e lo svantaggio economico causato da una pandemia eccezionale e insidiosa, la preoccupazione espressa dalle stesse Autorità di una possibile infiltrazione nel tessuto sociale da parte di organizzazioni criminali.

Preliminarmente corre l'obbligo di sottolineare: in base ai dati pubblicati in questi giorni dall'ISTAT le persone in cerca di un'occupazione sono 41mila, con un aumento dello 0,9% rispetto al precedente censimento; il tasso di attività è pari al 49,8%, 2,7 punti percentuali sotto il corrispondente valore dell'Italia; gli occupati rappresentano il 41,4% della popolazione di 15 anni e più contro il 45,6% della media nazionale. Il tasso di disoccupazione nella Regione (16,9%) supera di 3,7 punti la media nazionale (13,1%). Anche il quadro complessivo sulla povertà che l'Istat al 2020 ci consegna riporta che il 23,4% delle famiglie lucane, quasi una su quattro, è in condizioni di povertà relativa. Un incremento che spinge la Basilicata all'ultimo posto in Italia per incidenza di tale parametro, superando Calabria, Sicilia e Campania.

Alla disoccupazione e alla povertà si associano, ripetiamolo, per conseguenza o coesistenza reali e possibili iniziative della criminalità organizzata volta a catturare quella parte della popolazione priva di speranza e di prospettiva che si illude di trovare in tali organizzazioni l'àncora di salvezza. Fra tale popolazione possono trovarsi anche persone che, in preda alla disperazione e alla speranza mal riposta tentano la fortuna affidandosi all'azzardo, che divenuto patologico li sprofonda nel ricorso all'usura o in azioni illegali e criminose.

Con la sottoscrizione del protocollo si intende diffondere in sinergia azioni concrete di informazione e assistenza alle vittime dell'azzardopatia e del sovraindebitamento, poiché non tutti conoscono gli strumenti che posono essere utili per uscire dalla crisi o ad arginarla. È importante mettere in guardia in particolare i giocatori e affiancarli con nostri professionisti nella gestione del loro patrimonio che presentano una doppia fragilità: indebitati e dipendenti.
  • Gioco d'azzardo
Altri contenuti a tema
Lettera ai Sindaci per iniziativa “NO-SLOT”: “LA VITA E’ UNA, NON GIOCARTELA”. Lettera ai Sindaci per iniziativa “NO-SLOT”: “LA VITA E’ UNA, NON GIOCARTELA”. Dura battaglia contro la patologia del gioco d’azzardo
Ludopatia: bene protocollo Sviluppo Basilicata Ludopatia: bene protocollo Sviluppo Basilicata Il dilagare di una piaga da tenere a freno
La lotta al gioco d’azzardo. Se ne parla in città. La lotta al gioco d’azzardo. Se ne parla in città. Iniziativa del Moica
Legge ludopatia, Romaniello scrive ai Sindaci lucani Legge ludopatia, Romaniello scrive ai Sindaci lucani E’ necessario far rispettare la legge
Gioco e tasse: oltre 35 miliardi di euro in entrate per il 2018 Gioco e tasse: oltre 35 miliardi di euro in entrate per il 2018 Ecco quanto vale il mercato delle scommesse
Lotta alla ludopatia Lotta alla ludopatia Le richieste del movimento cinque stelle
Osservatorio lucano sulle dipendenze, la situazione in Basilicata Osservatorio lucano sulle dipendenze, la situazione in Basilicata Sono oltre 2200 i casi. Crescono i giocatori d'azzardo patologici. Età media tra i 30 e i 39 anni.
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.