Casa
Casa
Enti locali

Prima casa: contributi per l'acquisto, accolte 500 domande

Su 2200 presentate al bando della Regione

Sale a 500 il numero di domande ammesse al bando della Regione Basilicata per assegnare contributi finalizzati all'acquisto della prima casa. Su un totale di 2200 candidature, nella prima fase sono state accolte 300 e con scorrimento di graduatoria altre 200. Lo ha reso noto l'assessore alle infrastrutture Donatella Merra.

"Contiamo di intercettare altri fondi, supplementari ai 15 milioni di euro già impiegati, per soddisfare il maggior numero possibile di richiedenti", ha detto.

Il bando per la prima casa, ora chiuso, era rivolto alle coppie, alle famiglie monoparentali, ai single e ai figli a carico. Per coppia si intende ''nucleo familiare costituito, alla data di pubblicazione dell'avviso, da coniugi o da conviventi more uxorio'' mentre non erano ammesse le coppie coniugate in cui uno dei componenti sia residente all'estero, anche se non legalmente separato. Per famiglie monoparentali si intendono ''nuclei familiari che sono composti anagraficamente ed esclusivamente da un solo genitore'' (vedovi; separati in possesso di sentenza o provvedimento di omologa della separazione; celibi o nubili; divorziati) e da uno o più figli a carico. Per single l'avviso intende i nuclei familiari che sono composti solo da una persona, senza figli a carico. Mentre nell'espressione ''figli a carico'' sono compresi i figli maggiorenni che risultano ancora anagraficamente inseriti nel nucleo familiare di origine, anche se percettori di reddito. Il contributo da assegnare va da un minimo di 20.000 a un massimo di 40.000 euro.

"Le politiche sulla casa - ha dichiarato l'assessore regionale Merra - sono al centro della nostra strategia per l'innalzamento del benessere sociale ed economico dei lucani che passa necessariamente ma non esclusivamente dal rilancio e dalla crescita del settore edilizio. Il nuovo ciclo programmatorio, in fase di definizione, ci permetterà di operare con più slancio in questa direzione. Le novità introdotte negli anni precedenti saranno affiancate e rafforzate da nuove misure che ci consentiranno di dare risposte sempre più concrete alla nostra comunità".

Nei prossimi giorni gli interessati riceveranno la comunicazione del finanziamento della loro domanda e la contestuale lettera di accettazione del contributo, che dovrà essere restituita dagli stessi all'ufficio regionale competente, nel termine di 10 giorni dalla ricezione.
  • Contributi
  • Diritto alla casa
Altri contenuti a tema
Ambiente: contributi ai privati per rimozione di amianto Ambiente: contributi ai privati per rimozione di amianto La Regione stanzia quasi un milione di euro
Produzioni culturali, assegnati i contributi della Fondazione Matera 2019 Produzioni culturali, assegnati i contributi della Fondazione Matera 2019 L'elenco dei beneficiari, divisi per macro-aree
Contributi per realizzare eventi ed attività culturali Contributi per realizzare eventi ed attività culturali Avviso della Fondazione Matera Basilicata 2019
Movimento 5 stelle: polemiche inutili su bando affitti Movimento 5 stelle: polemiche inutili su bando affitti Intervento della consigliera Carlucci
Contributi per gli affitti, a breve il bando per le domande Contributi per gli affitti, a breve il bando per le domande Comune avverte cittadini: "Occorre accedere con lo Spid (identità digitale)"
Contributi per affitti: Movimento 5 stelle contro la Regione Contributi per affitti: Movimento 5 stelle contro la Regione "Non ha comunicato l'importo del bando"
Microcredito, attivate oltre 300 imprese Microcredito, attivate oltre 300 imprese I dati di Sviluppo Basilicata sulla misura per nuova imprenditoria
Prima casa, valanga di richieste per i contributi Prima casa, valanga di richieste per i contributi Il bando della Regione ha stanziato 10 milioni di euro in tutto
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.