Ingresso Sassi via Casalnuovo
Ingresso Sassi via Casalnuovo
Vita di città

Riapre l'ingresso ai Sassi di via Ridola

Nei prossimi giorni sarà nuovamente accessibile ai veicoli

Sarà finalmente riaperto l'accesso ai Sassi che da via Ridola e via Casalnuovo conduce in via Bruno Buozzi. Una delle principali vie per raggiungere gli antichi rioni, chiusa al transito pedonale e veicolare lo scorso Gennaio per ragioni di pubblica sicurezza, sarà nuovamente accessibile nei prossimi giorni.

Lo scorso 25 Gennaio l'amministrazione comunale aveva emesso un'ordinanza di sgombero al fine di intervenire per il ripristino di un immobile situato in via Casalnuovo, 41 che risultava pericolante a causa di alcune lesioni evidenti sulla facciata dello stabile prospiciente la strada principale.

"Attualmente si stanno predisponendo gli atti per procedere all'apertura almeno fino a Ottobre, dopo bisognerà valutare la situazione – spiega il dirigente tecnico del comune di Matera, ingegner Tataranni – ad oggi l'accesso può essere riaperto consentendo il transito a senso unico esclusivamente ai veicoli leggeri, quali automobili e motocicli che non superino le 2 tonnellate di peso, così da evitare forti vibrazioni che potrebbero compromettere la stabilità dell'immobile".

Il dirigente chiarisce che la situazione è stata risolta solo in parte con l'impermeabilizzazione della canitoia stradale a ridosso del fabbricato che avrebbe potuto provocare infiltrazioni e dunque ulteriori crepe. Una volta riaperto l'accesso ai Sassi, perciò, il quadro fessurativo delle pareti dell'immobile, solo in parte ristrutturato, sarà costantemente monitorato al fine di verificare eventuali riaperture delle lesioni.

Il ritardo nelle operazioni di riapertura al transito veicolare e la non completa ristrutturazione dell'immobile pericolante sono dovuti a diverse problematiche tra cui un contenzioso in corso tra i diversi residenti dello stabile e la presenza di un cunicolo fognante corrente al di sotto di abitazioni e attività commerciali di via Ridola e via Casalnuovo. Il cunicolo, alto 1,80 metri e largo circa 70 centimetri, è un collettore di data storica e dunque antecedente la costruzione degli immobili.
A seguito di numerose richieste di agibilità da parte dei locali della zona, l'amministrazione dovrà occuparsi di stabilire con certezza la qualità, il percorso e le utenze connesse ad eventuali scarichi non censiti di acque bianche nere e mettere in campo ogni utile azione per la definitiva risoluzione delle problematiche connesse.
  • Via Ridola
Altri contenuti a tema
Iniziano i lavori in via Ridola e piazza Pascoli Iniziano i lavori in via Ridola e piazza Pascoli Il Comune si impegna: "Limiteremo i disagi. Opera completa in primavera"
Via Gramsci e via Ridola, nuovi parcheggi a pagamento Via Gramsci e via Ridola, nuovi parcheggi a pagamento La giunta approva l’istituzione di 9 stalli con strisce blu
IAT in via Ridola, via libera alle manifestazioni d'interesse IAT in via Ridola, via libera alle manifestazioni d'interesse Il Comune emana l'avviso per l'affidamento sperimentale di un anno
Informazione turistica, proseguirà il servizio IAT in via Ridola Informazione turistica, proseguirà il servizio IAT in via Ridola L'associazione Freelance Guide continuerà la sua attività. Lontano un disegno organico.
Ztl al via, primi problemi tecnici Ztl al via, primi problemi tecnici Nuova mobilità urbana nei Sassi alla prova del nove
Panchine in via Ridola, inaugurato lo Spazio Itinerante Panchine in via Ridola, inaugurato lo Spazio Itinerante Installazioni in centro per richiamare visitatori e stimolare eventi culturali
Panchine in via Ridola, è polemica Panchine in via Ridola, è polemica E' davvero di queste installazioni che ha bisogno il turismo materano?
Al via la riqualificazione delle strade per l'accesso ai Sassi Al via la riqualificazione delle strade per l'accesso ai Sassi Il Comune riqualifica alcune vie ma tralascia ancora l'accesso di via Ridola
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.