Cosola borsa di studio Dieta Meriterranea
Cosola borsa di studio Dieta Meriterranea
Enti locali

Saverio Cosola si aggiudica il premio "Cotrufo"

La borsa di studio della Camera di Commercio ottenuta con un lavoro sul tema "Dieta Mediterranea"

La borsa di studio sul tema "Dieta mediterranea: longevità e salubrità" è andata al materano Saverio Cosola. Lo studente, iscritto al quarto anno, della Facoltà di Medicina e Chirurgia (corso di laurea in Odontoiatria) dell'Università di Bari, si è aggiudicato il riconoscimento intitolato dalla Camera di Commercio di Matera alla memoria di Davide Cotrufo, giovane e sportivo studente materano scomparso tragicamente nel 2011.

Il premio, dell'importo di 1000 euro, è stato consegnato dal presidente della Camera di commercio Angelo Tortorelli nel corso di una cerimonia svoltasi alla presenza della famiglia Cotrufo, di studenti e di quanti hanno contribuito alla buona riuscita dell'iniziativa. Il lavoro è stato selezionato, tra i quattro che hanno partecipato al bando, da una commissione composta dal preside del liceo scientifico "Dante Alighieri" Vincenzo Duni, dall'ex preside Osvaldo Carnovale e dalla dottoressa Carmela Bagnato responsabile dell'unità operativa Nutrizione clinica e Dietetica presso l'Ospedale di Matera. Una menzione speciale è andata a Maria Nunzia Paternoster, fuori concorso, e autrice di un apprezzato lavoro.

"La dieta mediterranea - ha detto il presidente della Camera di commercio, Angelo Tortorelli - è uno stile di vita che può essere d'esempio a tanti giovani per una sana alimentazione, che si affianchi allo sport e allo studio con impegno e lealtà, come ha saputo dimostrare Davide. Il lavoro vincitore e quelli presentati rappresentano un valido esempio di come si possa continuare e divulgare sani principi e corretti modelli alimentari per il benessere delle comunità, valorizzando culture e tradizioni locali. Il premio
conferma l'attenzione e il rapporto della Camera di commercio verso i giovani e il mondo dell'Università, con le quali abbiamo avviato proficui rapporti di collaborazione e che potranno essere ulteriormente ampliati da quanti raccoglieranno l'eredità della nuova gestione dell'ente".
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.