Madonna delle Vergini
Madonna delle Vergini
Eventi e cultura

Statue preistoriche da tutta Europa alla Madonna delle Vergini

Firmato un protocollo d’intesa con i Musei della Sardegna

Saranno i "Dialoghi con uomini di Pietra" a mettere insieme enti, istituzioni e associazioni culturali per creare una proficua collaborazione. In rete diversi soggetti che intervengono nella realizzazione di una mostra internazionale di scultura.

Ecco, allora, che la volontà di unire realtà differenti geograficamente, ma molto vicine culturalmente, ha dato vita ad un protocollo d'intesa tra il Comune di Matera, Regione Basilicata, Parco della Murgia, il Centro studi "Giovanni Maria Trabaci" e la Rete Sarda dei Musei e dei luoghi delle statue Menhir, che ha sede ad Allai, in provincia di Oristano.

Al centro dell'accordo la mostra scultorea organizzata presso il complesso rupestre della Madonna delle Vergini, intitolata appunto "Dialoghi con Uomini di Pietra", che ospiterà statue preistoriche provenienti da tutta Europa.

Una mostra che verrà allestita, non a caso, presso la Madonna delle Vergini, con il coinvolgimento della rete museale sarda. Una location ideale per la specificità dei luoghi che accoglieranno gli uomini di pietra della preistoria, avendo sicuramente un impatto formidabile ed esaltando il valore artistico di queste sculture primordiali- ha commentato Giuseppe Barile, promotore dell'iniziativa e presidente del Centro studi Trabaci.

Infatti, non va dimenticato che l'area rappresenta uno dei primi siti di insediamento umano nel territorio di Matera, con testimonianze del Paleolitico (Grotta dei Pipistrelli) e del Neolitico (Murgecchia, Murgia Timone, Trasanello e Cristo La Selva).

La Rete Sarda dei Musei, invece, è custode di alcuni tra i più importanti reperti della grande statuaria antropomorfa incrociata dalle rotte preistoriche mediterranee.

Una iniziativa di alto profilo culturale- ha commentato il sindaco De Ruggieri- "Matera sta stabilendo alleanze proficue con realtà che esprimono lo stesso magnetismo e lo stesso vitalismo storico della città. Su questa rete di rapporti si fonda il ruolo che Matera deve avere nel panorama del Sud".

Dello stesso avviso è sembrato anche il direttore del Menhir Museum di Laconi (Or), Giorgio Murru, che ha sottolineato come "espressioni culturali provenienti da tutta Europa si incontreranno in luoghi magici per rappresentare la straordinarietà di una storia che unisce l'intero continente, dall'Atlantico al Caucaso e dalle Isole britanniche all'Arabia".
  • Comune di Matera
Altri contenuti a tema
Il Comune di Matera sostiene il Cras Il Comune di Matera sostiene il Cras Contributo economico al centro di recupero degli animali selvatici
Oggi e domani a Matera incontro nazionale "shake up your city" Oggi e domani a Matera incontro nazionale "shake up your city" Una iniziativa di Anci e Comune per i progetti di innovazione sociale giovanile
Crisi politica, si dimette vice sindaco Acito Crisi politica, si dimette vice sindaco Acito Sempre più vicino il rimpasto di giunta
Scosse di maggioranza, Volt attacca Campo democratico Scosse di maggioranza, Volt attacca Campo democratico Dito puntato su affidamento gestione dei bagni pubblici
Illuminata la torre Metellana Illuminata la torre Metellana L’amministrazione intende valorizzare i monumenti dimenticati
Iniziata riqualificazione della stazione bus in via don Sturzo Iniziata riqualificazione della stazione bus in via don Sturzo Obiettivo dell’amministrazione: migliorare le vie di comunicazione e livelli di sicurezza
Sinergie tra Comune e consorzio industriale Sinergie tra Comune e consorzio industriale Un incontro per dare seguito al Dossier G20-Matera Cromosoma Innovazione
Chiesa Mater Domini illuminata di rosa Chiesa Mater Domini illuminata di rosa Il Comune aderisce alla campagna di ottobre della Lilt
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.