The Castles of Basilicata, pronta la guida di Publiteam
The Castles of Basilicata, pronta la guida di Publiteam
Territorio

The Castles of Basilicata, presentata la guida

Già in distribuzione la pubblicazione in lingua inglese della Publiteam

Presentata la versione inglese della guida per i castelli della Basilicata della Publieteam, dal titolo in lingua anglosassone The Castles of Basilicata. L'idea di rendere internazionale la versione italiana del libro ha portato i suoi frutti, rendendo ora i castelli lucani accessibili a tutti, essendo la lingua inglese la più diffusa e parlata nel mondo.

E' stata la sala teatro dell'Istituto comprensivo Giovanni Pascoli di Matera il palcoscenico per la presentazione ufficiale della prima edizione della guida The Castles of Basilicata, una guida pratica per scoprire storia, itinerari e notizie sui castelli lucani. Gli attrattori culturali di Basilicata presenti nella guida sono: The Castle of Matera, The Castle of Miglionico, The Castle of Pisticci, The Castle of San Basilio, The Castle of Bernalda, The Castle of Melfi, The Castle of Lagopesole, The Castle of Ruvo del Monte, The Castle of Brienza, The Castle of Venosa, The Castle of Noepoli, The Castle of Senise, The Castle of Moliterno, The Castle of Missanello.

Grande interesse tra i numerosi docenti ed alunni intervenuti all'evento e per la mostra fotografica itinerante sui castelli lucani. Tanto da portare il dirigente dell'Istituto Pascoli, Michele Ventrelli e la professoressa Emanuella Di Troia a rimarcare la fondamentale importanza della valorizzazione e promozione del territorio lucano e dei suoi affascinanti itinerari turistici e culturali, negli ambienti scolastici italiani ed internazionali. Inoltre, grande attenzione, da parte degli alunni presenti all'evento, per la presentazione dei castelli lucani, da parte dello storico e giornalista Giuseppe Coniglio.

Il vice presidente della provincia di Matera, Angelo Garbellano, tra i primi promotori, insieme ad altri rappresentanti delle istituzioni lucani nel 2011, della prima guida I Castelli di Basilicata, ha evidenziato la necessità di fare rete tra le realtà culturali e turistiche regionali, utile a presentare il "prodotto Basilicata", competitivo, diversificato ed innovativo dal punto di vista turistico e culturale. Gli itinerari storici e culturali deiI Castelli di San Basilio e di Pisticci, insieme ad una dettagliata serie di progetti di rilancio culturale e turistico della comunità pisticcese, sono stati illustrati da Francesco D'Onofrio e Antonio Sassone, assessori alla Cultura e Turismo del comune di Pisticci.

Vitelli, editore della guida The Castles of Basilicata esprime soddisfazione. "Il bilancio è positivo per la guida The Castles of Basilicata. Dalla prossima settimana, le guide saranno inviate ad agenzie di viaggio, tour operators, istituti scolastici, associazioni ed operatori del settore culturale e turistico, ubicate in territorio italiano ed internazionale. Numerosi delegati delle Associazioni dei lucani del mondo , ubicate in territorio nazionale ed internazionale, hanno richiesto alla nostra organizzazione l'invio di alcune copie della nuova pubblicazione in lingua inglese. A tal proposito, nei prossimi giorni, programmerò un incontro con il Presidente con delega agli assessorati alla Cultura e Turismo della Regione Basilicata, Marcello Pittella, per programmare un piano di comunicazione ed eventi sui Castelli di Basilicata che coinvolgano le associazioni di lucani in Italia ed all'estero".

Una produzione completamente materana, con i testi della guida curati dallo storico e docente Giuseppe Coniglio, la traduzione in lingua inglese, dalla professoressa Emanuella Di Troia, la grafica di Giandomenico Palazzo dello studio grafico La Formica e le foto di Marco Fanuzzi.
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.