nuovi autobus menarini citymood
nuovi autobus menarini citymood
Trasporti

Trasporto pubblico urbano, il Comune compra 4 bus

Potenziato il servizio di trasporto urbano grazie all’acquisto di altri mezzi

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Il servizio di trasporto urbano di Matera si potenzia grazie all'arrivo di altri quattro mezzi. L'amministrazione comunale di Matera, infatti, ha acquistato altri quattro autobus per svolgere il servizio di trasporto cittadino, così da arricchire il parco macchine a disposizione per lo svolgimento dell'attività di trasporto cittadino delle persone.

Una iniziativa che avvalora la filosofia sposata dalla civica amministrazione sulla mobilità sostenibile e che intende ridurre al minimo il traffico urbano dei mezzi privati, anche attraverso il potenziamento del servizio pubblico.

Infatti, "L'intento dell'Amministrazione è quello di migliorare il trasporto pubblico locale, di ridurre le emissioni inquinanti e di migliorare la qualità dell'aria"- spiega l'assessore alla mobilità Angelo Montemurro, che poi aggiunge- "L'attenzione è diretta al trasporto pubblico utilizzato, non soltanto dai numerosi turisti che visitano la Città, ma, anche, dai cittadini che, sempre più attenti alle problematiche ambientali, preferiscono spostarsi con mezzi pubblici efficienti che riducono i tempi di attesa alle fermate e ottimizzano i tempi percorsi".

Attualmente il Comune di Matera dispone di un parco macchine composto da 8 autobus con motore ecologico "Euro 6", 2 con motore ecologico "Euro 5", e 13 con motore ecologico "Euro 4", oltre a 4 alimentati a GPL. Un dispiego di mezzi che serve per coprire un servizio che consta in 16 linee ordinarie, 8 linee speciali scolastiche, 5 speciali ed 1 per i diversamente abili.

I nuovi autobus ordinati dall'amministrazione municipale sono alimentati a gasolio Euro 6, sono lunghi 10 metri e dispongono di tre porte. Inoltre- spiegano dal Comune- i nuovi mezzi sono "tutti dotati di pedana per disabili, luci per ipovedenti, sistema AVM in grado di consentire la localizzazione e il monitoraggio automatico del veicolo finalizzato ad una gestione ed erogazione efficace del servizio di trasporto pubblico, validatrice, videosorveglianza, conta passeggeri, sistemi di indicatori di linea di percorso e sistema multimediale".

I quattro nuovi veicoli sono stati comprati attraverso l'utilizzo dei fondi Po Fesr 2014-2020 per un costo complessivo di 1 milione e 266mila euro e presto saranno a disposizione della città di Matera.
  • Trasporto pubblico
  • Autobus
Altri contenuti a tema
Merra: Comune attivi le navette per aeroporto di Bari Palese Merra: Comune attivi le navette per aeroporto di Bari Palese L'ente e la Provincia si dicono pronti ma non parte nulla
Riapertura scuole a settembre, ancora dubbi Riapertura scuole a settembre, ancora dubbi Per il trasporto locale. Chiesta una linea guida nazionale
Trasporti pubblici, centrosinistra contro Bardi Trasporti pubblici, centrosinistra contro Bardi "L’annullamento della proroga dei servizi mette in ginocchio il sistema"
Trasporto pubblico locale, i servizi tornano a regime Trasporto pubblico locale, i servizi tornano a regime In tutta la regione
Fase 2, nuovo piano dei trasporti urbani Fase 2, nuovo piano dei trasporti urbani L’azienda incaricata comunica tutte le novità
Coronavirus, patto di ferro tra Aziende trasporto e sindacati Coronavirus, patto di ferro tra Aziende trasporto e sindacati Asstra Puglia e Basilicata e rappresentati dei lavoratori insieme per la sicurezza
Scuolabus, riprende il servizio per i borghi Scuolabus, riprende il servizio per i borghi Dal 2 marzo nuovamente in funzione le linee di trasporto degli alunni
2 Comune di Matera, si dimette assessore Montemurro Comune di Matera, si dimette assessore Montemurro Per "motivazioni personali"
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.