turisti disabili a matera
turisti disabili a matera
Turismo

Tre giorni a Matera per il progetto “Hajnówka accessibile”

Polacchi a lezione di accessibilità e inclusione culturale e turistica

Un ponte tra Matera e la Polonia per costruire un programma di accessibilità di una cittadina polacca nell'ambito della cultura e del turismo.
Il progetto "Hajnówka accessibile" sbarca a Matera. Nelle giornate tra il 5 e il 7 ottobre una delegazione di circa 20 rappresentanti di istituzioni pubbliche e private della città polacca di Hajnówka saranno nella città dei Sassi per prendere spunto da ciò che è stato fatto a Matera e, più in generale, in tutto la regione Basilicata in materia di accessibilità culturale e turistica e approccio a bisogni ed esigenze particolari delle persone con disabilità.
Il progetto "Hajnówka accessibile" nasce dalla collaborazione transnazionale tra l'organizzazione no profit polacca Ośrodek Wspierania Organizacji Pozarządowych (OWOP), e le materane Iac, Centro Arti Integrate e SassieMurgia Aps.
Una iniziativa -spiegano dall'Iac- che intende puntare "a migliorare l'accessibilità della cittadina polacca di Hajnówka in favore di chiunque abbia particolari bisogni, attraverso l'elaborazione, la sperimentazione e l'applicazione di un nuovo standard di erogazione di servizi, compresa la trasformazione dello spazio pubblico nell'ambito della cultura e del turismo anche e soprattutto sulla base di esperienze e progetti realizzati prevalentemente nella Città dei Sassi".
Nel corso delle tre giornate materane gli ospiti stranieri saranno impegnati in meeting, visite guidate e potranno assistere a performance artistiche nei Sassi e nel Parco della Murgia Materana. La permanenza lucana dei polacchi si concluderà poi con la visita al Carro trionfale della Bruna, realizzato da un team di artigiani (tra cui alcuni con disabilità) guidato da Eustachio Santochirico.
Concluso il soggiorno materano, il progetto prevede come passo successivo una visita di esperti materani nella città di Hajnówka, dove si analizzerà e si valuteranno i risultati del viaggio studio a Matera e le possibili soluzioni pensate per elaborare il programma "Hajnowka Accessibile Cultura e Turismo", che rappresenta il percorso intrapreso dalla cittadina polacca verso l'inclusione e l'accessibilità.
  • Turismo
  • Disabili
  • IAC
  • Persone con disabilità
Altri contenuti a tema
A Matera presentato il piano strategico del marketing turistico A Matera presentato il piano strategico del marketing turistico Per una programmazione 2022-2026
Turismo, allarme degli operatori del settore e polemica politica Turismo, allarme degli operatori del settore e polemica politica Il consigliere comunale Casino (FI) attacca l'amministrazione
“I colori delle stagioni”, quattro passeggiate nei Parchi fino a domenica 28 novembre “I colori delle stagioni”, quattro passeggiate nei Parchi
Matera Welcome, presentata la versione ufficiale Matera Welcome, presentata la versione ufficiale Il portale sarà un punto di riferimento per i viaggiatori e per tutti gli operatori turistici
Matera selezionata tra le “migliori destinazioni europee” Matera selezionata tra le “migliori destinazioni europee” Accolta la candidatura nell’ambito del progetto della Commissione europea “Eden”
Accoglienza turisti, inasprite le sanzioni per gli irregolari Accoglienza turisti, inasprite le sanzioni per gli irregolari Stretta anche per assicurare il decoro urbano e contro il conferimento scorretto dei rifiuti
Gli eventi estivi sul portale Materawelcome Gli eventi estivi sul portale Materawelcome Un infopoint virtuale messo a punto dal Comune
Braia: da Matera parta l’approccio corretto per la Basilicata inclusiva Braia: da Matera parta l’approccio corretto per la Basilicata inclusiva Per il consigliere di Italia Viva bisogna rimettere le periferie sociali al centro
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.