Vito Bardi, presidente della Regione Basilicata
Vito Bardi, presidente della Regione Basilicata
Enti locali

Bardi: "Evitare ondata di lavoratori dalla Lombardia"

Lettera del governatore Bardi al presidente Conte

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
''E' di pochi minuti fa la notizia che il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha chiuso per motivi precauzionali ulteriori attività produttive. Questa è una scelta che mi sento di condividere ma Le devo dire con franchezza che questo tipo di ordinanza pone dei serissimi problemi al precario equilibrio che da tempo abbiamo messo in campo per combattere questo terribile virus. Il mio appello va innanzitutto alle autorità di governo. Si prendano tutte le misure per impedire che una possibile e probabile ondata di lavoratori provenienti dalla Lombardia venga senza nessun controllo nelle nostre città''. Così il presidente della Regione Basilicata Vito Bardi in una lettera inviata al presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte e al ministro dell'Interno Luciana Lamorgese.

''Questo provocherebbe un probabile allargamento del virus nelle nostre popolazioni'', aggiunge il governatore lucano esprimendo i suoi timori. Bardi, inoltre, rivolge un appello ai lucani che per motivi di lavoro sono in Lombardia. ''Vi prego - dice - se avete a cuore la vostra salute e quella dei vostri cari, di rimanere dove siete e di non tornare qui. Allo stato non vi sono altre alternative. Nel frattempo chiederò ai prefetti di Potenza e Matera di attuare tutte le procedure previste dalla legge per il riconoscimento di quanti provengono da queste zone''.

Intanto in serata il presidente Conte ha reso noto che in tutta Italia si dovranno fermare tutte le attività produttive, ad eccezione di quelle di produzioni di beni essenziali e di prima necessità.
  • Vito Bardi
  • Emergenza Coronavirus - Covid19
Altri contenuti a tema
Coronavirus: sono positivi tre migranti fuggiti a Ferrandina Coronavirus: sono positivi tre migranti fuggiti a Ferrandina Erano nel centro di accoglienza
Coronavirus: focolaio nel centro per migranti a Ferrandina Coronavirus: focolaio nel centro per migranti a Ferrandina Venti casi tra i tunisini. In Sicilia il tampone era stato negativo
Coronavirus: a Matera un caso positivo di rientro dall'estero Coronavirus: a Matera un caso positivo di rientro dall'estero In famiglia tornata da Romania. Il riepilogo in Basilicata
Coronavirus: migranti trasferiti all'ospedale militare di Roma Coronavirus: migranti trasferiti all'ospedale militare di Roma Negli ultimi due giorni nessun nuovo caso di contagio
Coronavirus: preoccupazione delle associazioni di categoria Coronavirus: preoccupazione delle associazioni di categoria Il focolaio lucano spaventa Confapi e Cna
Bardi: controlli più severi o impedirò arrivo di altri migranti Bardi: controlli più severi o impedirò arrivo di altri migranti La relazione del presidente lucano in Consiglio regionale
Centrosinistra in Consiglio regionale: basta populismo Centrosinistra in Consiglio regionale: basta populismo Dopo i casi di contagi nei centri di accoglienza per migranti
Basilicata, scoperti focolai in centri per migranti Basilicata, scoperti focolai in centri per migranti In tutto 36 casi, di cui 10 a Irsina
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.