stabilimento Ferrosud
stabilimento Ferrosud
Territorio

Braia: vertenza Ferrosud, presentata mozione

Il consigliere di Italia Viva invita la Regione ad attivare il MISE per trovare soluzioni praticabili

"La semplice l'idea che la Ferrosud possa chiudere è un paradosso, oltre che una responsabilità senza attenuanti. Nel prossimo decennio in Italia gli investimenti previsti nel settore ferroviario saranno, come esplicitato dal piano industriale di Ferrovie dello Stato, di circa 95 miliardi di euro, e la capacità nazionale installata complessiva non è in grado di rispondere a questa immensa risorsa economica messa a disposizione."

Lo dichiara il Consigliere Regionale Luca Braia, di Italia Viva.

"Esprimo la massima solidarietà ai dipendenti di Ferrosud che cercano di comprendere quale sarà il loro futuro insieme alle loro famiglie - prosegue il consigliere Braia. Ho presentato una mozione che sarà discussa nel prossimo Consiglio Regionale. Non basta solo continuare a sensibilizzare l'opinione pubblica e soprattutto le istituzioni, a tutti i livelli, con iniziative pubbliche come quella organizzata da Cgil Cisl e Uil e sindacati metalmeccanici di categoria, nei giorni scorsi, una di numerose altre che nel tempo si susseguono. Occorre adoperarsi per fornire soluzioni, da parte del Governo Regionale , a cui chiediamo di agire con un intervento deciso e coordinato con il Governo nazionale nella direzione di una soluzione che confermi la Ferrosud come operatore del settore ferroviario in un momento di grandi investimenti nel settore.

Il governo regionale, mettendo a disposizione impegno e risorse, deve trovare le soluzioni praticabili per sbloccare la vertenza, al fine di scongiurare il fallimento dell'azienda, salvaguardare l'occupazione e mantenere le specificità aziendali. Occorre creare prima possibile le condizioni per un ripartenza industriale nel settore ferroviario del sito materano e mettere in campo un intervento deciso e coordinato.

Il presidente Bardi deve, oggi più che mai, attivarsi senza sosta, non solo come regolatore e garante della correttezza delle procedure, ma anche come promotore di interventi pubblici diretti, passaggio essenziale in questa vertenza, a prescindere dalle vicissitudini giudiziarie di cui si attende l'esito.

Al massimo della sua potenza produttiva - conclude Braia - la fabbrica materana vedeva impiegati più di 800 dipendenti, oggi sono meno di 80, con il pericolo incombente della chiusura di ogni produzione. Il nome Ferrosud non è solo un marchio industriale, è patrimonio di chi ci lavora, di chi ci ha lavorato in passato, a volte pagando anche con la vita, come accaduto alle diverse vittime a causa dell'amianto. Ferrosud è, soprattutto, patrimonio dei territori della Basilicata e della Puglia ma anche un patrimonio della nazione."
  • Luca Braia
  • Ferrosud
Altri contenuti a tema
Bus navette per aeroporto Bari, salta il servizio Bus navette per aeroporto Bari, salta il servizio Protesta il consigliere regionale Braia: “Assurdo e scandaloso”
Ferrosud: azienda e sindacati, parziale accordo su stipendi Ferrosud: azienda e sindacati, parziale accordo su stipendi Con la mediazione dell’assessore regionale Cupparo le parti hanno raggiunto una intesa di massima
Sviluppi per la vertenza della Ferrosud Sviluppi per la vertenza della Ferrosud Operai protestano sul tetto. Convocato vertice alla Regione per lunedì prossimo
Ferrosud, De Ruggieri: “Faremo sentire forte la nostra voce al Governo” Ferrosud, De Ruggieri: “Faremo sentire forte la nostra voce al Governo” Appello del sindaco alle forze politiche
Braia: “Necessario proseguire le attività promozionali post Matera 2019” Braia: “Necessario proseguire le attività promozionali post Matera 2019” Il consigliere di Avanti Basilicata sollecita la Regione per iniziative culturali ed eventi
Ferrosud, senatore De Bonis: “Su fallimento bisogna vederci chiaro” Ferrosud, senatore De Bonis: “Su fallimento bisogna vederci chiaro” Interrogazione sulle sorti dello stabilimento. Risposta interlocutoria del ministro Patuanelli
Emergenza Cinghiali, Braia all’attacco della giunta Bardi Emergenza Cinghiali, Braia all’attacco della giunta Bardi Il consigliere di Avanti Basilicata denuncia l’immobilismo dell’attuale governo regionale rispetto al dilagare del fenomeno
Chiusura Ginecologia, insorge il centrosinistra Chiusura Ginecologia, insorge il centrosinistra Braia, Cifarelli, Pittella e Polese interrogano l’assessore Leone
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.