escursione progetto montagnaterapia
escursione progetto montagnaterapia
Associazioni

CAI Matera e l’A.Ma.Sa.M. sul sentiero dell’inclusione

Escursione nel Parco della Murgia nell’ambito del progetto “Montagnaterapia”

Lo scorso martedì 27 settembre, sulla Murgia Materana si è svolta un'escursione un po' speciale. Ad effettuarla è stato un gruppo di camminatori neofiti, i quali per la prima volta hanno scoperto i paesaggi aperti e un po' selvaggi della murgia, i suoi colori e i suoi profumi, accompagnati dai soci della Sezione CAI Matera "Falco Naumanni".

È stata la prima uscita prevista dal progetto di "montagnaterapia" sottoscritto tra l'A.Ma.Sa.M – Associazione Materana per la Salute Mentale e l'Associazione CAI Matera "Falco Naumanni" per favorire le capacità delle persone con disabilità di utilizzare le proprie risorse psico-fisiche attraverso brevi escursioni in ambienti naturali.

"Bellissima esperienza" ha commentato Margherita Sirritiello, Vice Presidente della Sezione Cai Matera, che nella circostanza è stata una delle accompagnatrici, "tutto è andato per il verso giusto e tutti i partecipanti sono stati contenti".

L'associazione di camminatori materani, nel CAI dal 2019, con questo accordo ha avviato una nuova progettualità, quella della montagnaterapia, intesa come attività di integrazione sociosanitaria, con l'intenzione di proseguire lungo un percorso di inclusione con altre iniziative simili.

Il CAI – Club Alpino Italiano, avvalendosi delle sue sezioni sparse in tutta Italia, da diversi anni sostiene, anche con finanziamenti, la montagnaterapia perché la montagna e gli ambienti naturali in genere aiutano ad abbattere le differenze, avvicinano tra loro le persone che condividono un itinerario, per camminare insieme alla scoperta della bellezza di un territorio e della sua storia.

La montagnaterapia coniuga infatti i benefici del camminare con il farlo insieme, sviluppando una forte valenza emozionale positiva. Oltre a far bene alla salute del corpo, favorisce le relazioni, sviluppa la capacità di cooperare in gruppo, incrementa l'autostima e per gli accompagnatori è motivo di soddisfazione e di arricchimento umano. Gli accompagnatori della sezione materana hanno dapprima frequentato un apposito corso di formazione del CAI, che ha fornito loro le conoscenze necessarie per impostare correttamente l'attività.

Per questo progetto l'Associazione A.Ma.Sa.M. ha rivolto alla Sezione CAI Matera una richiesta di collaborazione per organizzare uscite in ambiente destinate alle persone con disabilità di cui si occupa. Il progetto prevede lo svolgimento di tre uscite – una al mese – nel periodo da settembre a novembre 2022.

Si tratta di percorsi facili di breve durata, con un numero limitato di soggetti con disabilità, condotti da operatori dell'A.Ma.Sa.M. per un'adeguata vigilanza e gestione, anche dal punto di vista medico-sanitario. Ai volontari del CAI si chiede di trasmettere le proprie conoscenze su come affrontare l'escursione, in maniera adeguata e consapevole (comportamenti da tenere, abbigliamento, alimentazione, conoscenza del territorio, ecc.).

Il primo appuntamento di martedì scorso, a cui hanno partecipato 10 persone con disabilità, si è svolto nel Parco Regionale della Murgia Materana, lungo il percorso di visita al villaggio trincerato neolitico Murgia Timone, con partenza da Masseria Radogna. È stato proposto l'uso dei bastoncini (forniti dalla sezione) per consentire ai partecipanti di misurarsi con un oggetto a loro estraneo.

Il giorno dopo, nella sede dell'A.Ma.Sa.M. è seguita una riunione in cui gli stessi partecipanti all'escursione hanno potuto rielaborare l'esperienza vissuta, tramite momenti di visione delle foto scattate e la condivisione delle emozioni vissute durante l'avventura.

I prossimi due appuntamenti previsti dal progetto si terranno in altre località, sempre all'interno del Parcomurgia, in date da definire.
  • Trekking Falco Naumanni
Altri contenuti a tema
Ripartono le escursioni del Cai Matera Falco Naumanni Ripartono le escursioni del Cai Matera Falco Naumanni Ricco calendario. Attività programmate fino a dicembre. Il primo appuntamento è stato con la Murgia
Cai lucano, incontro al Parco della Murgia Materana Cai lucano, incontro al Parco della Murgia Materana Per l'avvio di collaborazioni tra l'ente e l'associazione
A Matera concluso corso di formazione Ortam del Cai A Matera concluso corso di formazione Ortam del Cai Lo scorso weekend prove finali di verifica per gli operatori di tutela ambientale montana
Settimana nazionale del Cai in Basilicata Settimana nazionale del Cai in Basilicata Escursionisti da tutta Italia dal 25 settembre al 3 ottobre in Basilicata
Settimana escursionistica nazionale in Basilicata, organizzatori al lavoro Settimana escursionistica nazionale in Basilicata, organizzatori al lavoro Incontro presso la sezione Cai Falco Naumanni
Discarica abusiva a Serra Pizzuta Discarica abusiva a Serra Pizzuta La denuncia del Cai Matera “Falco Naumanni”
Escursioni con il Cai Matera “Falco Naumanni” Escursioni con il Cai Matera “Falco Naumanni” Presentato il programma delle attività
Un bando per affidare il sentiero 406 Un bando per affidare il sentiero 406 A chiederlo è la Sezione Cai (Club Alpino Italiano) di Matera “Falco Naumanni”
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.