Raccolta differenziata
Raccolta differenziata
Enti locali

Cala la raccolta differenziata, partono controlli sui conferimenti

Dopo aver sfiorato l'80 per cento, è scesa di dieci punti percentuali

Dopo un lungo periodo di risultati lusinghieri, la raccolta differenziata dei rifiuti urbani con il sistema "porta a porta", negli ultimi mesi segna il passo con un calo importante nella percentuale di materiale effettivamente differenziato da utenze domestiche e commerciali. Infatti, secondo gli ultimi dati forniti dal gestore "Cosp Tecnoservice", la percentuale di differenziata è scesa dall'ottimo 78% di due anni fa all'attuale 69%. Il calo è dovuto a molteplici fattori.

L'Amministrazione comunale intende scongiurare il conseguente aumento dei costi, che inevitabilmente verrebbe applicato dal gestore se il trend negativo dovesse perdurare. Di conseguenza, il sindaco Domenico Bennardi, a nome dell'intera Amministrazione comunale e in stretta collaborazione con la Cosp Tecnoservice, intende avviare da subito controlli a tappeto su tutte le tipologie di utenza, in modo da verificare e sanzionare eventuali inadempienze.

Parallelamente partirà una nuova campagna informativa e di sensibilizzazione, sulle regole da rispettare per il conferimento dei rifiuti nella modalità differenziata. Si vuole recuperare i comportamenti virtuosi di cittadini e titolari di imprese commerciali, che fino al 2021 hanno contribuito a far rientrare la città dei Sassi tra quelle più "riciclone" d'Italia, come testimonia ad esempio il premio nazionale "Plastic free" per il riciclo della plastica, ritirato nei mesi scorsi dal Comune di Matera durante la cerimonia ufficiale svoltasi a Bologna. Oltre ai controlli della Polizia locale (nucleo ambientale e agenti generici), che saranno diffusi e capillari su tutte le utenze cittadine e su segnalazione del gestore, che rileva quotidianamente le eventuali inadempienze, resta il forte appello dell'Amministrazione comunale a tutti gli utenti, affinché si torni a rispettare le regole. In particolare, tra le varie inadempienze rilevate, segnale chiaro di un intervenuto lassismo da parte degli utenti, c'è la mancata o non corretta differenziazione dell'umido, della plastica e dei rifiuti speciali/ingombranti che, lo ricordiamo, vanno tassativamente conferiti al Centro di raccolta comunale di via Montescaglioso.

"Differenziare non correttamente -spiegano il sindaco Bennardi e l'assessore all'Ambiente Massimiliano Amenta- o non differenziare affatto, comporta un inevitabile aumento dei costi di smaltimento a carico del gestore, che poi si ripercuote sulle casse comunali e, dunque, su tutti i cittadini-utenti, anche quelli più virtuosi, con un aumento della Tariffa rifiuti (Tari). Un danno in primis all'ambiente e all'immagine di Matera, ormai nota come città virtuosa a livello nazionale, ma anche ai bilanci di famiglie e attività commerciali costrette a subire gli aumenti. Per questa ragione, i controlli servono a ripristinare il rispetto delle regole per chi non lo fa più, garantendo nel contempo i cittadini virtuosi che già le rispettano".
  • Raccolta differenziata
Altri contenuti a tema
Ancora tanti errori nella raccolta differenziata, appello ai condomini Ancora tanti errori nella raccolta differenziata, appello ai condomini Il sindaco chiede maggiore attenzione
"Migliorare il servizio di raccolta rifiuti nel centro storico e nei Sassi" "Migliorare il servizio di raccolta rifiuti nel centro storico e nei Sassi" Attivato un tavolo tecnico per studiare i necessari correttivi
Raccolta differenziata: Basilicata prima per carta e cartone Raccolta differenziata: Basilicata prima per carta e cartone I dati sul riciclo degli imballaggi a base cellulosica
Festa della Repubblica: niente raccolta  rifiuti Festa della Repubblica: niente raccolta rifiuti Garantite solo alcune priorità
Con Pnrr fondi per migliorare la raccolta differenziata Con Pnrr fondi per migliorare la raccolta differenziata Investimento di 16 milioni di euro in Basilicata
Raccolta differenziata, Matera balza al 75% Raccolta differenziata, Matera balza al 75% Legambiente premia i progressi fatti in due anni
Festa del 2 giugno, stop di un giorno per raccolta differenziata Festa del 2 giugno, stop di un giorno per raccolta differenziata Avviso ai cittadini del sub-ambito di Matera
Covid: le regole per il conferimento dei rifiuti Covid: le regole per il conferimento dei rifiuti Raccolta differenziata regolare ma con alcune accortezze
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.