Taglio del nastro al Campus di Matera
Taglio del nastro al Campus di Matera
Enti locali

Campus universitario, taglio del nastro... posticipato

Presente il ministro Fioramonti. Il governatore Bardi si impegna per il sostegno all'UniBas

Taglio del nastro, ieri, per il Campus universitario dell'UniBas a Matera. Il Campus è stato aperto a novembre dello scorso anno e si è voluto fare una cerimonia posticipata di taglio del nastro facendola coincidere con l'anno di capitale europea della cultura.

Alla cerimonia ha partecipato il ministro all'istruzione, all'università e alla ricerca Lorenzo Fioramonti. "Oggi a Matera - ha dichiarato - ho partecipato aIl'inaugurazione del nuovo Campus dell'Università della Basilicata, ciò significa portare una testimonianza da parte del Governo sull'importanza del ruolo dell'Università sul territorio, soprattutto nelle aree interne e in regioni storicamente più svantaggiate. Le università possono essere un volano di rinnovamento e di innovazione in grado di contribuire al miglioramento dell'economia, della produzione e dei servizi locali".

A Matera è previsto, con i fondi del diritto allo studio, anche uno studentato con 150 posti letto. Su questo punto ha preso impegni il presidente della Regione Basilicata Vito Bardi per portare a compimento il collaudo "in tempi serrati".

''Nonostante il difficile quadro economico generale internazionale e, in particolare, del nostro Paese, la Regione Basilicata - ha aggiunto Bardi - continua a investire sull'Università attraverso un accordo triennale che destina 30 milioni di euro. In questi giorni stiamo discutendo di rinnovare l'accordo cercando ulteriormente di rafforzarlo sul tema dei contenuti e degli obiettivi che dobbiamo darci''.

''Ovviamente non è in discussione il finanziamento - ha specificato - ma in un contesto generale così diverso rispetto alle prime triennalità, ci pare utile avviare una riflessione concertata su cosa deve diventare la nostra Università della Basilicata e su quale traiettoria muoverci. Ad esempio, ci pare molto importante aprire il dipartimento di medicina a Potenza, ma accanto a questa straordinaria opportunità credo bisogna rinforzare la impalcatura che regge la specificità della nostra università puntando molto sulla ricerca, sulla innovazione, sui collegamenti con il mondo delle imprese, sulla cultura e sulle industrie creative. Insomma, mi pare sia arrivato il momento di disegnare insieme, tutti insieme, una strategia che punti a rendere più estesa e più profonda la missione dell'Università della Basilicata''.
  • Università degli studi della Basilicata
Altri contenuti a tema
Contributi agli studenti universitari fuori sede Contributi agli studenti universitari fuori sede Per le spese degli affitti durante l'emergenza coronavirus
Coronavirus, scuole e università ferme in tutta Italia fino al 15 marzo Coronavirus, scuole e università ferme in tutta Italia fino al 15 marzo La decisione del Governo. Sospese le attività didattiche
Protocollo d’intesa tra Unibas e Mondi Lucani Protocollo d’intesa tra Unibas e Mondi Lucani Associazione ed università sottoscrivono un accordo per scambi di saperi e collaborazioni
Il Campus universitario di Matera "ponte" con Cuba Il Campus universitario di Matera "ponte" con Cuba Dottorato honoris causa a Leal, studioso de L'Avana
Due giorni con i ministri Di Maio e Fioramonti Due giorni con i ministri Di Maio e Fioramonti Per iniziative scolastiche, per il Campus universitario e per l'anteprima di Expo 2020 a Dubai
UniBas: "Crescono gli iscritti" UniBas: "Crescono gli iscritti" Mille studenti in più per l'Ateneo lucano
UniBas, comunicate date per domande e test UniBas, comunicate date per domande e test Tra le novità per il 2019-2020 la laurea in “Tecniche per l’edilizia e la gestione del territorio”
L’UniBas cerca personale L’UniBas cerca personale Avvisi pubblici per l’assunzione di personale amministrativo
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.