casa delle tecnologie
casa delle tecnologie
Enti locali

Con le tecnologie emergenti cento posti di lavoro a Matera

Questa la previsione del programma firmato al Ministero dello sviluppo economico

Cento posti di lavoro. E' questa la previsione del programma della "Casa delle tecnologie emergenti" con tre sedi in Italia, una delle quali a Matera. L'11 dicembre è stato firmato il protocollo d'intesa al Ministero dello sviluppo economico.

L'investimento è di 15 milioni di euro. La sede sarà nel centro storico.

Gli obiettivi del programma sono il supporto ai progetti di ricerca e sperimentazione, il sostegno alla creazione di startup e il trasferimento tecnologico verso le piccole e medie imprese, nell'ambito dei programmi su Blockchain, IoT (Internet delle cose) e Intelligenza Artificiale.

L'accordo prevede l'attivazione di diversi laboratori da mettere a disposizione di startup, sviluppatori e piccole e medie imprese interessate a sviluppare prodotti e servizi innovativi. E' prevista l'attivazione di un laboratorio dedicato all'innovazione nel settore audiovisivo (dall'extended reality e alle tecnologie per le riprese 3D); un laboratorio che si occuperà di blockchain e quantum key distribuition e uno studio dedicato alla robotica avanzata per lo sviluppo di strumenti e sistemi basati sull'Internet delle Cose ed uno che svilupperà le applicazioni del 5G.

La "Casa delle tecnologie emergenti" non sarà l'unico presidio del "nuovo che avanza". Presso l'immobile di San Rocco si sono insediate 13 imprese nell'hub digitale e dell'innovazione (programma realizzato da Comune e Cnr-Centro nazionale delle ricerche).

(Foto di Archivio)
  • Lavoro
  • Tecnologia
Altri contenuti a tema
Qualità rete internet, punto di misura regionale nell'hub San Rocco Qualità rete internet, punto di misura regionale nell'hub San Rocco Per misurare la qualità dei servizi in Basilicata
Il Consiglio nazionale delle ricerche mette radici a Matera Il Consiglio nazionale delle ricerche mette radici a Matera Presso il polo di San Rocco un centro che coinvolge quattro dipartimenti
Polo digitale, tutto pronto per inizio delle attività Polo digitale, tutto pronto per inizio delle attività Si insedieranno tredici imprese
Le parole del vescovo di Matera ai giovani che lasciano la propria terra Le parole del vescovo di Matera ai giovani che lasciano la propria terra "Siate protagonisti del cambiamento", scrive Caiazzo nel messaggio per il Sinodo
Comune: prorogati i contratti per 51 unità a tempo determinato Comune: prorogati i contratti per 51 unità a tempo determinato Con i fondi disponibili per le leggi sui Sassi e su Matera2019
Reddito di cittadinanza, troppi "no" per il contratto di lavoro Reddito di cittadinanza, troppi "no" per il contratto di lavoro In Basilicata finora firmati 2600 patti mentre altri 1300 beneficiari rinunciano
Inaugurato l’Hub per la tecnologia e l’innovazione Inaugurato l’Hub per la tecnologia e l’innovazione Un punto di incontro tra partner pubblici e privati
Apre il polo della tecnologia e dell'innovazione Apre il polo della tecnologia e dell'innovazione Collaborazione tra Comune e Cnr. Si insediano 13 imprese
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.