Tenda all'ospedale di Matera - Foto Protezione civile Nov
Tenda all'ospedale di Matera - Foto Protezione civile Nov
Ospedale e sanità

Coronavirus: sale ancora il numero dei positivi

Altri casi a Matera. In Basilicata raggiunti valori elevati

Aggiornamento del 17 ottobre- I numeri continuano a salire. Aumentano i tamponi, aumentano i positivi. In un giorno (ieri) processari 1.140 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 90 sono risultati positivi. Di questi 30 sono pugliesi, in isolamento nei loro Comuni. Quindi i casi conteggiati nel bollettino regionale sono 60.

Le positività riscontrate riguardano: 3 persone residenti a Roccanova, 1 persona residente ad Abriola, 1 persona residente a Baragiano, 1 persona residente a Picerno, 18 persone residenti a Potenza, 2 persone residenti in Campania e lì in isolamento, 1 persona residente a Calciano, 3 persone residenti a Tito, 30 persone residenti in Puglia e lì in isolamento, 1 persona residente in Puglia e in isolamento a Matera, 1 persona residente a Tramutola, 1 persona residente a Lauria, 2 persone residenti a Corleto Perticara, 8 persone residenti ad Avigliano, 1 persone residente a Tricarico, 3 persone residenti a Pignola, 1 persona residente a Filiano, 1 persona residente a Ruoti, 1 persona residente ad Albano di Lucania, 1 persona residente ad Accettura, 1 persona residente a Sant'Arcangelo, 1 persona residente in Sardegna e lì in isolamento, 2 persone residenti a Matera, 1 persona residente a Stigliano, 1 persona residente a Irsina, 1 persona residente a Barile, 2 persone residenti a Pignola e in isolamento a Pescopagano.

Nella giornata di ieri e sono guarire 2 persone:1 residente a Bella e in isolamento a Potenza e 1 a Lauria.

I lucani attualmente positivi sono 536 (482 all'ultimo aggiornamento, a cui si aggiungono 56 positività di residenti e si sottraggono 2 guarigioni di residenti) e di questi 499 si trovano in isolamento domiciliare.

A Matera i ricoverati sono 5 (in malattie infettive).

---
Aggiornamento del 16 ottobre - Picco di nuovi casi di contagio in Basilicata. Ieri sono stati registrati 74 positivi su un totale di 1116 tamponi effettuati ieri. Rispettivamente sono i dati più alti dall'inizio della pandemia sia per numero di nuovi positivi sia per numero di tamponi. Va precisato comunque che tra i 74 ci sono 17 residenti in Puglia e lì in isolamento (sono persone che hanno fatto solo il tampone).

A Matera i nuovi positivi sono stati 9. Inoltre nella città dei Sassi le guarigioni registrate ieri sono 4. Quindi il saldo è di cinque casi in più. Gli altri casi riguardano 1 residente a Policoro, 4 residenti a Calciano, 5 residenti a Miglionico, 7 residenti a Tricarico, 1 residente a Campomaggiore, 3 residenti a Pomarico, 3 residenti a Nova Siri di cui 2 in isolamento a Matera, 1 residente a Grottole, 3 residenti a Ferrandina, 1 residente a Lavello, 1 residente a Venosa, 1 persona residente nel Lazio ed in isolamento a Noepoli, 2 residenti a Roccanova, 1 residente a Castelmezzano, 9 residenti a Potenza, 1 residente a Pescopagano, 1 residente a Tito, 1 residente a Baragiano, 1 residente ad Aliano e 1 persona residente in Calabria ed in isolamento a Potenza.

Attualmente i positivi lucani sono 482.
- - - -


Notizia del 15 ottobre - Sono 48 i nuovi casi positivi in Basilicata, di cui 11 riguardanti cittadini della Puglia in isolamento nella loro regione, rilevati su un totale di 986 tamponi processati ieri. Questi i dati del bollettino di oggi della task force della Regione Basilicata.

I casi di positività di residenti lucani riguardano residenti a Ferrandina (5), Potenza (4), Matera (4), Roccanova (4), Pignola (3), Marsicovetere (2) e altri singoli casi in 11 Comuni, a cui si aggiungono altri quattro casi di cittadini non residenti (uno svizzero, un ucraino, un argentino e un pugliese) in isolamento nella regione lucana. Nella stessa giornata sono guarite due persone residenti a Pescopagano e in Emilia Romagna (in isolamento lucano).

Sono 36 (+1) le persone ricoverate: all'ospedale San Carlo di Potenza sono in tutto 31 (16 nel reparto di malattie infettive, 12 pneumologia, 2 medicina d'urgenza, 1 ostetricia) e sono 5 all'ospedale Madonna delle Grazie di Matera (in malattie infettive). Nel bollettino della task force regionale, in cui sono indicati solo i residenti con tampone registrato in Basilicata, i lucani attualmente positivi sono 438 (+32), le persone decedute sono 37, i guariti 458 (+1).

Conteggiati a parte altri 53 (+3) casi riguardanti cittadini non residenti in Basilicata e stranieri (di questi casi due sono ricoveri ospedalieri e gli altri sono isolamenti domiciliari obbligatori in Basilicata). Non vengono conteggiati i non residenti che, pur avendo fatto il tampone in Basilicata, sono in isolamento in Puglia o in altre regioni. Dall'inizio dell'emergenza sanitaria sono stati analizzati 85.435 tamponi, di cui 84.283 sono risultati negativi.

LA SITUAZIONE A MATERA
Oggi l'istituto "Pentasuglia" è rimasto chiuso per la sanificazione degli ambienti scolastici. Ciò dopo un caso di positività di uno studente per il quale il contagio è avvenuto in ambito familiare. Questa mattina la Asm ha sottoposto a tampone gli studenti della classe interessata. Domani 16 ottobre l'istituto riapre regolarmente.
  • Emergenza Coronavirus - Covid19
Altri contenuti a tema
Bardi: "I ricoverati in ospedale per Covid sono non vaccinati" Bardi: "I ricoverati in ospedale per Covid sono non vaccinati" Il presidente lucano aggiorna la situazione
Covid: due casi di variante Delta a Matera Covid: due casi di variante Delta a Matera Comunicazione del presidente Vito Bardi
Buoni spesa, è partita l’erogazione Buoni spesa, è partita l’erogazione Il Comune distribuisce voucher alle famiglie in difficoltà economiche
Covid: metà popolazione lucana ha ricevuto almeno una dose di vaccino Covid: metà popolazione lucana ha ricevuto almeno una dose di vaccino Matera: dal 28 al 30 giugno i richiami Astrazeneca degli open day di aprile
Anche la Basilicata è in area bianca Anche la Basilicata è in area bianca Come tutto il resto dell'Italia, tranne la Val d'Aosta
Vaccini: seconde dosi Astrazeneca solo a persone con più di 60 anni Vaccini: seconde dosi Astrazeneca solo a persone con più di 60 anni In Basilicata le scorte non bastano
Dieci milioni di euro per le partite Iva danneggiate dalla pandemia Dieci milioni di euro per le partite Iva danneggiate dalla pandemia Approvato un avviso pubblico per i settori più colpiti
Vaccinazione anti-Covid, posticipo per seconde dosi Pfizer Vaccinazione anti-Covid, posticipo per seconde dosi Pfizer Per utenti programmati dal 27 maggio al 2 giugno
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.