Matera 2019
Matera 2019
Vita di città

"Vinciamo noi ma...".

In attesa del verdetto ecco i pronostici dei materani

Che la designazione della Capitale Europea della Cultura per il 2019 avvenga di venerdì 17 non è il massimo del buon auspicio ma, in fin dei conti, ad una delle sei città candidate questo giorno infausto dovrà pur portar fortuna. E Matera non si farà cogliere impreparata sia in caso di esito positivo che negativo, poichè è già pronta a festeggiare con il "comunque vada party".

Mentre il sindaco Adduce riceverà il verdetto finale a Roma insieme agli altri sindaci e alla presenza del ministro, in piazza San Giovanni è già tutto pronto, maxischermo e palco allestiti. Passeggiare in città questa mattina significa parlare e confrontarsi su un unico argomento: "Matera ce la farà o non ce la farà?" "Vinciamo noi" è la risposta della maggior parte dei materani, soprattutto di quelli più anziani, quelli che sono cresciuti nei Sassi, che li hanno vissuti negli anni della vergogna nazionale e che li guardano oggi con nuovi occhi, "Matera merita di vincere per la storia millenaria, per la capacità che ha avuto di evolversi e di guardare sempre al futuro". "Matera vincerà perchè è da quando siamo piccoli che ci raccontano delle potenzialità turistiche e culturali della nostra città ma solo negli ultimi mesi stiamo assistendo ad una reale crescita".

Più critiche le fasce giovani della popolazione, "Matera vincerà perchè ha un patrimonio paesaggistico naturale unico al mondo, ma la bellezza non è tutto e diventare capitale europea della cultura significa cambiare radicalmente la mentalità dei cittadini. Se oggi vinciamo, da domani l'amministrazione comunale dovrà impegnarsi ad attuare cambiamenti strutturali della città, non soltanto superficiali com'è avvenuto in occasione della visita della commissione. Prima di tutto dovrà risolvere il problema dei trasporti, dal collegamento Bari Palese - Matera alla mancanza della ferrovia, e poi pensare a creare posti di lavoro, supportare le iniziative imprenditoriali dei giovani, promuovere una cultura della sostenibilità e fare in modo che non chiuda una facoltà universitaria al mese".

"Matera diventerà capitale europea della cultura soprattutto grazie ai Sassi perciò l'amministrazione dovrà, prima di tutto, ripensare tutto il sistema di gestione degli antichi rioni - questa l'opinione degli operatori del centro storico - dovrà creare parcheggi ad hoc, servizi navetta e una Ztl funzionante. Fornire i Sassi di tutti i servizi necessari e incentivare le iniziative poichè i Sassi devono tornare a vivere".
Infine, c'è chi è totalmente fiducioso e dichiara "Il cambiamento ormai è stato innescato e, comunque vada, continueremo a crescere sempre più!".

Tra poche ore il verdetto finale. Dita incrociate e, comunque vada, in piazza si festeggerà fino alle ore 22.30 con band musicali accorse da tutta la Basilicata.
  • Matera 2019
  • Verdetto
  • 17 Ottobre
  • Comunque vada party
Altri contenuti a tema
Braia: Matera 2019, rifinanziare Fondazione Braia: Matera 2019, rifinanziare Fondazione Per il capogruppo regionale di Italia Viva occorre progetto di rilancio
Prevenzione rischio idrogeologico, realizzato progetto “okkio all’acqua” Prevenzione rischio idrogeologico, realizzato progetto “okkio all’acqua” Idrometri nei torrenti sono stati installati dal Gruppo Volontari per l’Ambiente di Matera
Matera 2019 in audizione al Parlamento Europeo Matera 2019 in audizione al Parlamento Europeo La manager sviluppo e relazioni della Fondazione Matera Basilicata 2019, Rossella Tarantino, ricevuta dalla Commissione cultura e istruzione dell’Unione Europea
Lezione di scienza con Chris Ferrie Lezione di scienza con Chris Ferrie Il fisico e matematico canadese ideatore della fortunata serie di libri “Baby scienziati”
Braia: “Necessario proseguire le attività promozionali post Matera 2019” Braia: “Necessario proseguire le attività promozionali post Matera 2019” Il consigliere di Avanti Basilicata sollecita la Regione per iniziative culturali ed eventi
"Matera e la Basilicata crescono, ora guardare oltre il 2019" "Matera e la Basilicata crescono, ora guardare oltre il 2019" La richiesta al Governo del presidente lucano Bardi durante l'anteprima di Expo 2020 a Dubai
"Aliens Welcome": interventi di "Urban Art" alla stazione di Ferrandina "Aliens Welcome": interventi di "Urban Art" alla stazione di Ferrandina Un messaggio di apertura, accoglienza e di inclusione sociale per tutti
Matera 2019, danza inclusiva con attori abili e disabili Matera 2019, danza inclusiva con attori abili e disabili E' l'esito performativo del laboratorio condotto dalla compagnia inglese Stopgap Dance Company
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.