digital hub san rocco
digital hub san rocco
Politica

Innovazione e digitale: Volt subito all'attacco della nuova giunta

Contestata la decisione di Cotugno di rinviare due manifestazioni

"C'è voluto un anno per recuperare i ritardi accumulati per l'avvio della Casa delle tecnologie emergenti di Matera, grazie al prezioso e competente lavori svolto dall'ex assessore all'Innovazione Alberto Acito, e appena 15 giorni di insediamento del nuovo per accumulare un ritardo di ben sei mesi. Preoccupa il rinvio della inaugurazione della Casa delle tecnologie emergenti e della Digital Week, annunciati ben due mesi fa per il mese di dicembre ed ora rinviati addirittura al mese di giugno". Lo afferma il coordinamento di Volt Matera sul rinvio di due iniziative in materia di innovazione e digitale annunciato dall'assessore Angelo Cotugno di Campo democratico.

"La motivazione addotta dal nuovo assessore - prosegue Volt - sarebbe la "recrudescenza del Covid": un problema che a quanto pare colpisce settorialmente, per assessorati, dal momento che non è un limite per tutte le altre attività - all'aperto o al chiuso, con ospiti di fuori regione o meno -, come ad esempio per tutte le iniziative per il Natale -. Matera rischia di perdere una occasione preziosa. Nel corso della Settimana erano previsti incontri one to on per recepire le necessità delle imprese e dei partner e per raccogliere esigenze e indicazioni per allestire i laboratori tecnologici: senza queste indicazioni si rischia una progettualità scollata dalle necessità effettive delle imprese locali.

"Eppure l'hub di San Rocco aveva già assunto una nuova veste, con tecnologie innovative,, connettività ed una nuova hall, tutto in tempo per l'inaugurazione prevista per l'11 dicembre. Adesso - aggiunge Volt - Matera apprende che è tutto rinviato fra sei mesi. Sono le prime chiare conseguenze negative di un rimpasto degli assessori che, tra l'altro, ha umiliato le competenze per fare spazio a vecchie logiche di potere. Questa volta la scusa della inefficienza e della inadeguatezza è stata il Covid, la prossima volta sentiremo dire che "è tutta colpa di quelli che c'erano prima" e magari ci sarà modo per azzerare quello che di buono è stato fatto per la città. La partenza della nuova giunta dei vecchi personaggi non promette nulla di buono".
  • Nuova giunta
  • Volt Matera
Altri contenuti a tema
La giunta regionale cambia di nuovo La giunta regionale cambia di nuovo Bardi accontenta Fratelli d'Italia. E ora malumori in Forza Italia
Fuoco amico nella maggioranza, l'attacco di Volt Fuoco amico nella maggioranza, l'attacco di Volt Contestate le scelte su sport, turismo e concorsi
Strade intitolate a due donne vittime di femminicidio Strade intitolate a due donne vittime di femminicidio Primo atto amministrativo della giunta Bernnardi bis
Pd critico con il Bennardi bis Pd critico con il Bennardi bis Per i Dem “il teatrino della politica ha partorito il topolino”
Nominati cinque nuovi assessori, presentata la giunta-bis Nominati cinque nuovi assessori, presentata la giunta-bis Assegnate le deleghe
Giunta Bennardi, settembre mese di rimpasto? Giunta Bennardi, settembre mese di rimpasto? “Campo Democratico” chiede strada nell’esecutivo
Casino (Forza Italia): “Volt implode” Casino (Forza Italia): “Volt implode” Per il passaggio al gruppo misto di tre consiglieri
Fondazione Matera 2019, Oliva nuovo direttore Fondazione Matera 2019, Oliva nuovo direttore I saluti del sindaco e di Volt
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.