Vito Bardi, presidente della Regione Basilicata
Vito Bardi, presidente della Regione Basilicata
Enti locali

La Basilicata 'scalpita' per ripartire e lavorare

Il presidente Bardi oggi in videoconferenza con le categorie produttive

Oggi, alle ore 16, in videoconferenza il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, terrà una consultazione con le parti sociali sui futuri provvedimenti da adottare in merito alla cosiddetta fase 2 dell'emergenza Covid-19.

Da tre giorni nella regione lucana non si registrano casi di contagio. Inoltre, in via preventiva, sono in corso le mappature con tamponi nelle residenze sanitarie per anziani, gli 'screening' al personale sanitario e agli appartenenti alle forze dell'ordine e di polizia e, inoltre, si sta facendo un monitoraggio epidemiologico nei Comuni ex zone rosse con tamponi e test sierologici per la ricerca degli anticorpi. La Basilicata vuole ripartire.

Infatti Bardi firma l'appello dei governatori di centrodestra per ridare più competenze alle Regioni. ''E' essenziale che si ritorni progressivamente ad un più pieno rispetto dell'assetto costituzionale e del riparto di competenze tra lo Stato e le Regioni - si legge nell'appello - sempre in applicazione dei principi di sussidiarietà e leale collaborazione. È necessario giungere progressivamente ad una normalizzazione dell'emergenza, che consenta un ritorno agli equilibri democratici previsti dalla Costituzione. E che porti, da un lato, a svolgere quanto prima le elezioni nelle Regioni a fine consiliatura e, dall'altro, a riconsegnare alle Regioni le competenze provvisoriamente avocate al livello centrale. Ogni territorio - si legge ancora - ha le proprie specificità, sia da un punto di vista strutturale, sia da un punto di vista epidemiologico. Essendoci dunque situazioni di oggettiva disomogeneità di condizioni sul territorio nazionale, è necessario che si possano dare regolamentazioni differenziate''.

Sul lockdown Bardi condivide ''le fondate preoccupazioni delle categorie più volte espresse'' e sollecita a ''contemperare la doverosa tutela della salute con la salvaguardia del tessuto economico, non solo per limitare allo strettissimo indispensabile la compressione delle più importanti libertà fondamentali dei cittadini ma anche per evitare che la gravissima crisi economica in atto diventi irreversibile, con le catastrofiche conseguenze sociali correlate''.
  • Lavoro
  • Imprese
  • Emergenza Coronavirus - Covid19
Altri contenuti a tema
Bardi: "in Basilicata pronti a terza dose del vaccino anti-Covid" Bardi: "in Basilicata pronti a terza dose del vaccino anti-Covid" Per le persone fragili, anziani e personale sanitario
Sfruttamento di badanti moldave, sei persone arrestate Sfruttamento di badanti moldave, sei persone arrestate Indagine internazionale della Procura di Potenza
Lavoratori stagionali, centro accoglienza a Ferrandina Lavoratori stagionali, centro accoglienza a Ferrandina Iniziate le attività
Covid, un'unità mobile della Asm per la vaccinazione Covid, un'unità mobile della Asm per la vaccinazione Si comincia in tre Comuni
Asm, campagna vaccinazione per lavoratori stagionali e stranieri Asm, campagna vaccinazione per lavoratori stagionali e stranieri Nei centri di accoglienza della provincia
Covid-19: due settimane con vaccino Johnson&Johnson Covid-19: due settimane con vaccino Johnson&Johnson Si prenota sul portale della Asm
Bardi: "I ricoverati in ospedale per Covid sono non vaccinati" Bardi: "I ricoverati in ospedale per Covid sono non vaccinati" Il presidente lucano aggiorna la situazione
Hub vaccinale presso la sede della Datacontact Hub vaccinale presso la sede della Datacontact L’azienda tra le prime a rispondere all’appello di Confindustria “Fabbriche luoghi di comunità”
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.