ponte strada statale 7 a matera
ponte strada statale 7 a matera
Trasporti

Matera, i ponti della statale 7 sono sicuri ma serve manutenzione

Il Comune ha effettuato il monitoraggio che è stato richiesto dopo la tragedia di Genova

Il 16 agosto, due giorni dopo la tragedia di Genova con il crollo in autostrada del viadotto Polcevera (conosciuto come "Ponte Morandi") il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, tramite il Provveditorato interregionale alle opere pubbliche, ha richiesto agli enti locali ed ai gestori di infrastrutture viarie di effettuare un monitoraggio sulla manutenzione delle stesse e di segnalare eventuali problemi e le somme necessarie per interventi prioritari.

I tecnici del Comune di Matera hanno effettuato l monitoraggio dello stato di conservazione e manutenzione dei ponti presenti sul territorio cittadino, in particolare i 5 cavalcavia che si trovano lungo il tragitto della Strada Statale 7. Secondo quanto reso noto dal Comune, i sopralluoghi "non hanno evidenziato problemi di natura strutturale ma è emersa la necessità di effettuare la manutenzione dei viadotti". La competenza del Comune è limitata, in questo caso, alla pavimentazione stradale e allo stato dei guardrail mentre la parte sottostante delle strutture e gli interventi sulle campate investono la responsabilità dell'Anas. Per questo motivo, al termine delle verifiche, i tecnici comunali hanno inviato un'informativa all'Anas per aggiornare la società sullo stato delle infrastrutture presenti sul territorio cittadino e per sollecitare interventi di manutenzione sui viadotti che presentano tutti l'erosione delle parti superficiali in cemento armato, in particolare nelle sezioni di appoggio delle campate.

Quanto alle competenze comunali, i cavalcavia presentano una pavimentazione bituminosa degradata che favorisce l'infiltrazione d'acqua e accelera il processo di deterioramento delle strutture sottostanti. Degradati anche i guardrail che andrebbero ammodernati. Per effettuare queste opere occorreranno, secondo la stima dei tecnici comunali, circa 165mila euro.

"Lo stato di salute dei nostri cavalcavia è buono ma non perfetto", ha detto l'assessore ai Lavori pubblici, Nicola Trombetta, specificando che "occorrono interventi di manutenzione e il Comune si è attivato per richiedere le somme necessarie ad effettuare i lavori che servono a rendere più sicura la circolazione dei veicoli sui viadotti stradali". Nel contempo l'assessore ha rassicurato sul fatto che il monitoraggio "avviene in modo costante e programmato a scadenze regolari per prevenire situazioni di pericolo".
  • Anas
  • Comune di Matera
  • Statale 7
  • Manutenzione
Altri contenuti a tema
Al Comune “Matera si Projetta” Al Comune “Matera si Projetta” Proposte di alcuni giovani professionisti per riqualificare la città
Si accumulano i ritardi per la SS 7 Si accumulano i ritardi per la SS 7 Il consigliere M5S Perrino punta il dito sull’inerzia degli uffici regionali
Personale del Comune, la Cisl sollecita Bennardi Personale del Comune, la Cisl sollecita Bennardi Il sindacato chiede di risolvere le questioni che riguardano i dipendenti
Matera e Cinisello Balsamo gemellate nell’Hubout Matera e Cinisello Balsamo gemellate nell’Hubout Una tre giorni dedicate al progetto “Sinergie” per promuovere l’imprenditorialità giovanile
Anche a Matera “Clean up the world” Anche a Matera “Clean up the world” Comune e Legambiente promuovono l’iniziativa di pulizia della città
Da ottobre torna il Pedibus Da ottobre torna il Pedibus Un modo alternativo di andare a scuola
Il Comune istituisce la Casa del Cinema Il Comune istituisce la Casa del Cinema Negli ultimi 4 anni Matera ha ospitato oltre 140 produzioni
"Disinteresse e scaricabarile su ampliamento della statale 7" "Disinteresse e scaricabarile su ampliamento della statale 7" L'affondo del consigliere regionale Perrino
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.