Open data, ecco i vincitori
Open data, ecco i vincitori
Vita di città

Open data, ecco i vincitori

Il concorso ha visto la partecipazione di 28 persone

Il contest, finalizzato alla promozione di strumenti innovativi informatici per portare alla luce dati pubblici diffusi dal Comune di Matera, ha il suo verdetto. Il concorso, indetto dall'amministrazione comunale, ha visto la partecipazione di 28 persone provenienti da tutta Italia. I premi sono stati assegnati da una giuria composta da Pino Oliva, Vincenzo Altieri e da Francesco Piero Paolicelli.

Il primo premio è stato vinto da Elf Pavlik e Marco Stenico che hanno realizzato un'applicazione con all'interno una mappa che servirà a conoscere gli orari di fermata dei bus urbani. Questi dati saranno trasmessi alla Miccolis, gestore del servizio, che li inserirà sulle paline elettroniche.

Il secondo premio è stato assegnato a una società di grafici materani, Ego55, che ha attivato un sito internet dedicato agli eventi culturali nella città dei Sassi. Mentre Guenter Richter ha vinto il terzo premio realizzando una mappa di eventi filtrabile.

Riguardo la sezione "Visualizza", i tre premi sono andati a Enzo Scasciamacchia, per la visualizzazione degli edifici e la vulnerabilità sismica, alla Prima classe sezione C della Pascoli, per il settore Matera on scratch, e a Francesco Paternoster che, utilizzando i dati aperti, ha presentato una visualizzazione grafica dei cognomi più diffusi a Matera. In merito alla sezione "Contribuisci", il primo premio è stato vinto da Gfts Maker per i dati sul trasporto; il secondo premio è andato a Stefano Sabatini di Genova, che è riuscito a creare un'applicazione con cui è possibile individuare in tempo reale il benzinaio più economico e vicino alla propria posizione.

"Se Matera è diventata Capitale europea della cultura – ha affermato il vicesindaco, Sergio Cappella – è anche per questo straordinario lavoro messo in campo da Piersoft Paolicelli, dai dirigenti scolastici e dagli insegnanti che hanno dato una forte spinta all'innovazione. A loro va il ringraziamento dell'Amministrazione comunale con l'auspicio che questo lavoro possa continuare anche oltre il 2019".
  • Comune di Matera
  • Open data
Altri contenuti a tema
Anche a Matera “Clean up the world” Anche a Matera “Clean up the world” Comune e Legambiente promuovono l’iniziativa di pulizia della città
Da ottobre torna il Pedibus Da ottobre torna il Pedibus Un modo alternativo di andare a scuola
Il Comune istituisce la Casa del Cinema Il Comune istituisce la Casa del Cinema Negli ultimi 4 anni Matera ha ospitato oltre 140 produzioni
Con RMI in servizio all’Archivio di Stato Con RMI in servizio all’Archivio di Stato Intesa con il Comune per impiegare 4 beneficiari del reddito di Inserimento
Mobilità, approvato piano degli spostamenti dei dipendenti  comunali Mobilità, approvato piano degli spostamenti dei dipendenti comunali Il Comune di Matera tra le 5 città destinatarie dei fondi del Governo
Progetto “AAA Accogliere ad Arte”, Matera c’è Progetto “AAA Accogliere ad Arte”, Matera c’è L’amministrazione comunale aderisce all’iniziativa ideata dall’associazione culturale Progetto Museo
Incentivare alla lettura fin dalla culla Incentivare alla lettura fin dalla culla Il Comune propone l’iniziativa “il mio primo Libro”
Gli eventi estivi sul portale Materawelcome Gli eventi estivi sul portale Materawelcome Un infopoint virtuale messo a punto dal Comune
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.