Pane  di Matera
Pane di Matera
Vita di città

Pane più caro, Adiconsum sul piede di guerra

Associazione ritiene ingiustificato l'aumento di prezzo

L'aumento del costo del pane da parte di alcuni panettieri di Matera non è stato affatto mandato giù dall'Adiconsum, che ha protestato con decisione circa questa decisione.

Un aumento del tutto arbitrario ed ingiustificato- sostengono dall'associazione che protegge i diritti dei consumatori- soprattutto se si considera che un chilo di farina costa dai 40 ai 44 centesimi di euro, una pagnotta da un chilo e 800 grammi che viene venduta da 2,50 a 3 euro al chilo, mentre in provincia di Matera il prezzo del pane rimane stabile ad 1 e 50 centesimi al Kg.

Una situazione che porterà inevitabilmente alla diminuzione dei consumi, considerando che- sostiene Marina Festa, Presidente Provinciale dell'Adiconsum di Matera – "il potere di acquisto delle famiglie, da oltre dieci anni, si è notevolmente ridotto e ora a causa del Covid 19, che ha colpito duramente le famiglie e le piccole imprese, stiamo registrando un forte aumento dei casi di sovraindebitamento che sta creando emergenza economica e disagio sociale".

Insomma, una situazione che va monitorata, anche per garantire chi, invece di decidere di aumentare i prezzi senza giustificata causa, mantiene prezzi equi, con l'utilizzo anche di prodotti locali.

Per questo motivo l'Adiconsum propone di creare un tavolo tecnico al quale debbano partecipare i rappresentanti delle associazioni di categoria dei panificatori e quelli delle associazioni dei consumatori, che insieme all'amministrazione comunale dovranno confrontarsi per trovare delle soluzioni che tengano conto degli interessi dei panificatori e che tutelino anche le famiglie dei consumatori.
  • Adiconsum
  • Pane di Matera
Altri contenuti a tema
Rifiuti, associazioni dei consumatori scrivono a Bennardi Rifiuti, associazioni dei consumatori scrivono a Bennardi Adiconsum, Adoc e Federconsumatori chiedono incontro urgente
Associazioni consumatori lanciano proposte ai candidati Associazioni consumatori lanciano proposte ai candidati L’Adiconsum, l'Adoc e la Federconsumatori chiedono un confronto con il prossimo governo della città
"Sospendere nuove modalità di raccolta differenziata" "Sospendere nuove modalità di raccolta differenziata" La richiesta è di Adiconsum e Ferderconsumatori. Chiesto incontro al sindaco
Raccolta differenziata, associazioni consumatori su piede di guerra Raccolta differenziata, associazioni consumatori su piede di guerra Chiesto un incontro al sindaco De Ruggieri
Autovelox SS7, il sindaco Mancini risponde all’Adiconsum Autovelox SS7, il sindaco Mancini risponde all’Adiconsum Il primo cittadino di Pomarico non ci sta e conferma la legittimità dei rilevatori di velocità
Autovelox SS 7 a Pomarico, accolto ricorso di un automobilista Autovelox SS 7 a Pomarico, accolto ricorso di un automobilista Annullata una multa da giudice di pace. Soddisfazione di Adiconsum
Apertura palestre, interviene l’Adiconsum Apertura palestre, interviene l’Adiconsum L’associazione dei consumatori segnala lamentele di utenti
Ortofrutta, prezzi aumentati e informazioni non esposte Ortofrutta, prezzi aumentati e informazioni non esposte Denuncia dell’Adiconsum e della Federconsumatori di Matera
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.