Parco Preistorico- passerella archeologica
Parco Preistorico- passerella archeologica
Territorio

Parco della Storia dell’uomo, pressing degli ecologisti

Legambiente: "Evitare danni irreversibili"

"Invitiamo l'Amministrazione comunale, la Soprintendenza ai beni archeologici e paesaggistici, Invitalia, l'Ente Parco e la Regione Basilicata a voler convocare nei tempi più celeri un nuovo incontro per decidere assieme sul futuro del Parco che non può diventare un cantiere permanente, un luogo di sperpero di danaro pubblico e di danno all'ambiente, alla storia, alla geografia del nostro territorio". Questa la richiesta lanciata da Legambiente Matera.

L'associazione non intende stare con le mani in mano e vedere il progetto che riguarda Parco della Storia dell'uomo svilupparsi attraverso alcune azioni meritorie e altre che, invece, gli ambientalisti definiscono "distruttive" in maniera irreversibile per l'intero ecosistema dell'area murgiana che ospiterà il parco. Dello stesso avviso sono altre associazioni.

Lamentano una mancanza di attenzione da parte degli enti che sono interessati nel progetto, che non hanno coinvolto e puntualmente informato la comunità materana circa le azioni previste, nonostante il progetto esecutivo fosse pronto ed approvato fin dal marzo del 2019.

"Nel Parco saranno spesi oltre 2milioni e 600mila euro per fare alcune cose buone e moltissime cose cattive o addirittura pessime"- affermano da Legambiente, che denunciano alcune "sbavature", "prescrizioni rientrate", "sopralluoghi non documentati", "date problematiche" per ciò che riguarda le procedure di approvazione dei progetti. Criticità emerse già in un primo incontro interlocutorio tra le associazioni ambientaliste della città e l'amministrazione comunale, i progettisti, la società Invitalia e l'ente Parco.

Da qui l'invito di Legambiente rivolto all'amministrazione comunale a discutere dei progetti e a fermare i cantieri "al fine di evitare danni irreversibili".

  • Legambiente
  • parco della storia dell'uomo
Altri contenuti a tema
Piano opere pubbliche, Legambiente invita alla trasparenza Piano opere pubbliche, Legambiente invita alla trasparenza L’associazione chiede l’istituzione di una commissione
Gestione Centro Visite nel Parco, Legambiente dice la sua Gestione Centro Visite nel Parco, Legambiente dice la sua Alcune considerazioni dell’organizzazione sul bando di gara per la gestione del Centro di educazione ambientale
Alberi abbattuti in piazza Sant’Agnese, denuncia di Legambiente Alberi abbattuti in piazza Sant’Agnese, denuncia di Legambiente Per l’associazione ambientalista sono estirpati anche quando in buona salute
Anche a Matera “Clean up the world” Anche a Matera “Clean up the world” Comune e Legambiente promuovono l’iniziativa di pulizia della città
Legambiente: discariche malgestite sono bombe ecologiche Legambiente: discariche malgestite sono bombe ecologiche Associazione denuncia cattiva gestione di La Martella
Murgia Timone, consegna lavori Parco Storia dell’Uomo Murgia Timone, consegna lavori Parco Storia dell’Uomo Ultimate le ultime opere. Il sindaco Bennardi fa il punto della situazione
Lavori Murgia Timone, opposizione chiede consiglio comunale Lavori Murgia Timone, opposizione chiede consiglio comunale Una seduta monotematica per discutere delle opere realizzate
Legambiente, sos Murgia Timone Legambiente, sos Murgia Timone Continua la polemica su alcuni interventi in atto
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.