ss7 matera ferrandina
ss7 matera ferrandina
Territorio

Si accumulano i ritardi per la SS 7

Il consigliere M5S Perrino punta il dito sull’inerzia degli uffici regionali

"Qualcuno deve dare conto del vergognoso stallo sull'ampliamento della s.s. 7 Matera – Ferrandina". Con questa affermazione il consigliere regionale Gianni Perrino mette sotto i riflettori la situazione che sta vivendo il progetto di ampliamento della importante arteria stradale lucana. Una situazione di stallo causata dall'inerzia degli uffici regionali, che non hanno ancora iniziato le operazioni di monitoraggio geologico rese necessarie dopo la frana avvenuta a Miglionico. Operazioni che avrebbero dovuto già essere in corso. Ed invece nulla.

Di qui la denuncia del consigliere regionale del Movimento Cinque Stelle. "L'unico risultato certo che abbiamo avuto modo di constatare attraverso la documentazione ottenuta è il vergognoso mancato avvio delle operazioni di monitoraggio, provocato dal solito, dannosissimo, scaricabarile messo in piedi tra uffici ed enti coinvolti" – attacca l'esponente dei Cinque Stelle, che parla di un increscioso "gioco al rimpiattino" che riguarda il Dipartimento Infrastrutture, il Dipartimento Ambiente e ARPAB "con il rispettivo rumorosissimo silenzio dei due assessori al ramo".
Una situazione che andrebbe affrontata con maggiore concretezza e celerità se si considera che i risultati del monitoraggio geologico sono fondamentali per il prosieguo delle attività di progettazione dell'ampliamento della Matera-Ferrandina.
"A dire il vero- continua Perrino-, l'Assessore Rosa, interpellato informalmente, si era reso disponibile a venire a capo di questa assurda situazione. Tuttavia, ad oggi, non abbiamo ricevuto alcun segnale da parte sua".
Insomma, il blocco del monitoraggio della frana a Miglionico ferma la progettazione della riqualificazione della SS 7, ritardandone, fino chissà a quando, la realizzazione: questa situazione di impasse va subito superata. Ecco perché, per velocizzare l'iter e sollecitare gli uffici, il consigliere regionale del M5S ha depositato una ulteriore interrogazione che sollecita il Governo della Basilicata a dare risposte, rendendo note le azioni che si intende intraprendere per superare questa situazione di stasi che- conclude Perrino- "ancora una volta, mortifica qualunque velleità di progresso dei territori".
  • Gianni Perrino
  • Statale 7
  • SS7
  • Giovanni Perrino
Altri contenuti a tema
Un altro incidente sulla statale 7, non se ne può più Un altro incidente sulla statale 7, non se ne può più Una persona ferita. Circolazione bloccata per ore e tanti disagi
Statale 7: i progetti ci sono ma i fondi no Statale 7: i progetti ci sono ma i fondi no Punto della situazione in un incontro convocato da Regione
Progetti per la statale 7, convocato un vertice Progetti per la statale 7, convocato un vertice L'assessore regionale Merra ha convocato sindaci e associazioni
La statale 7 non può più aspettare La statale 7 non può più aspettare Bennardi: “La strada deve diventare un'opera prioritaria”.
Aism: "la Regione Basilicata frena Matera e Provincia" Aism: "la Regione Basilicata frena Matera e Provincia" Dopo incontro tra Anas, Regione e Provincia per l'Aism sono evidenti privilegi al potentino sulle infrastrutture
A rilento la sorveglianza sanitaria dei lavoratori esposti all'amiento A rilento la sorveglianza sanitaria dei lavoratori esposti all'amiento Perrino (Movimento 5 stelle) ne chiede la continuità
Nuova giunta Bardi, lo psicodramma del governo del “cambiamento” Nuova giunta Bardi, lo psicodramma del governo del “cambiamento” Critiche dal Movimento Cinque Stelle per la maggioranza di centrodestra
Perrino (M5S): “mega impianti rifiuti non sono la soluzione” Perrino (M5S): “mega impianti rifiuti non sono la soluzione” Il consigliere regionale pentastellato manifesta le proprie perplessità sulla decisione del Comune
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.