Medici
Medici
Ospedale e sanità

Test gratuiti per la prevenzione dell'epatite C

Una campagna di controlli sanitari in tutta la regione

Parte in Basilicata lo screening gratuito per il virus Hcv prima causa dell'Epatite C. La campagna, chiamata "C devi pensare", si rivolge ai cittadini residenti in Basilicata nella fascia di età tra i 34 e i 54 anni. Sottoporsi al test è facile. Non occorre prescrizione medica. Basta rivolgersi al medico curante o nelle farmacie aderenti all'iniziativa. Nel giro di venti minuti un prelievo di sangue capillare dalla punta di un dito rileverà la presenza del virus.

In presenza del virus Hcv nel sangue, il medico di base prescriverà la visita dallo specialista che seguirà il paziente e consiglierà le cure adeguate.

"Il nome della campagna è emblematico e pertinente – ha detto l'assessore alla Salute e Politiche della Persona, Francesco Fanelli presentando alla stampa la campagna di screening – e purtroppo ancora oggi c'è poca conoscenza e sensibilità sul tema. L'epatite C un'infezione pericolosa perché la malattia spesso decorre senza sintomi per anni ma col tempo può diventare cronica ed evolvere in forme molto gravi e progressive che vanno dalla cirrosi al cancro al fegato. Pertanto, dobbiamo davvero pensarci, il cittadino lucano deve sapere che in Basilicata esiste uno screening gratuito e facilmente reperibile e il test è molto rapido, veloce e immediato.

Lo screening è uno strumento prezioso – ha sostenuto Fanelli - per individuare le infezioni da epatite C che spesso possono essere asintomatiche, il cosiddetto 'sommerso'. Invito i cittadini a partecipare alla campagna di screening poiché è importante avere una diagnosi precoce e avviare i pazienti al trattamento più adeguato al fine di scongiurare le complicazioni della malattia, oltre che ad interrompere la circolazione del virus e impedire così nuove infezioni. La Regione è perfettamente allineata al programma ministeriale e alle disposizioni nazionali in materia".
  • Sanità
Altri contenuti a tema
ASM: ripristinati i sistemi sanitari telematici dopo gli attacchi hacker ASM: ripristinati i sistemi sanitari telematici dopo gli attacchi hacker Quasi due settimane di lavoro dell'Agenzia per la sicurezza nazionale
Bambini con bisogni speciali, protesta dei genitori Bambini con bisogni speciali, protesta dei genitori Interrogazione di Cifarelli in Consiglio regionale
Sanità: attacco hacker ai sistemi informatici, violati i dati personali Sanità: attacco hacker ai sistemi informatici, violati i dati personali La comunicazione della Regione Basilicata
Donazione di organi: salvate le vite di quattro persone Donazione di organi: salvate le vite di quattro persone Grazie alla famiglia di una donna calabrese, morta in ospedale
Pd: "In Basilicata la sanità peggiore d'Italia" Pd: "In Basilicata la sanità peggiore d'Italia" I trasferimenti di pazienti in altri regioni costano 83 milioni di euro
Attivati nuovi servizi digitali per la sanità lucana Attivati nuovi servizi digitali per la sanità lucana Prenotazioni, fascicolo elettronico e campagne di prevenzione
Radioprotezione in attività sanitarie e di ricerca scientifica Radioprotezione in attività sanitarie e di ricerca scientifica La Regione ha approvato un disegno di legge
Sanità: il piano operativo per la medicina territoriale Sanità: il piano operativo per la medicina territoriale In Basilicata inizia la realizzazione di case di comunità
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.