Arturo Brachetti - Foto di Paolo Ranzani
Arturo Brachetti - Foto di Paolo Ranzani
Matera 2019

Il trasformista Arturo Branchetti il 7 e l’8 marzo alla Cava del Sole

Porterà in scena il suo ultimo spettacolo “Solo”. Si accede solo con Passaporto e prenotazione

Ad oggi circa due milioni e mezzo di persone hanno visto i suoi spettacoli proposti sui principali palcoscenici del mondo. Nel suo ripostiglio sono raccolti oltre 400 costumi ed è capace di cambiare 100 personaggi solo in una sera. E' l'arte del trasformismo. E nella lista dei massimi interpreti al mondo di questa disciplina, a metà fra teatro e illusionismo, al primo posto c'è senza dubbio Arturo Brachetti, il ciuffo più famoso d'Italia.

Su iniziativa della Fondazione Matera Basilicata 2019 sarà a Matera presso la Serra del Sole (Cava del Sole) alle ore 21 di giovedì 7 marzo e di venerdì 8 marzo per chiudere il suo nuovo one man show, un vero e proprio assolo del grande performer: "Solo". Lo spettacolo è stato applaudito finora in Italia, Francia e Svizzera da oltre 200.000 spettatori in due stagioni di oltre 300 repliche.

Per l'accesso ai due spettacoli sono obbligatori il passaporto e la prenotazione da effettuare solo ed esclusivamente all'infopoint di via Lucana (quindi no online) con la seguente tempistica: il primo marzo, a partire dalle ore 15, si potrà effettuare la prenotazione solo per lo spettacolo del 7 marzo, il 2 marzo, sempre a partire dalle ore 15, si potrà effettuare la prenotazione per lo spettacolo dell'8 marzo. Sono consentite massimo fino a due prenotazioni a persona. Potranno effettuare la prenotazione per gli spettacoli di Brachetti solo coloro che non hanno effettuato la prenotazione per partecipare a un degli eventi di Circus+ previsti dal 7 al 10 marzo (che per questa settimana potrà avvenire solo online).

"Ritorna a Matera dopo il cammeo della cerimonia inaugurale uno dei più internazionali artisti italiani. Con questo evento – afferma il direttore generale della Fondazione Matera Basilicata 2019, Paolo Verri – il programma di Matera 2019 si arricchisce di un altro grande artista del calibro di Arturo Brachetti che per noi rappresenta un naturale e straordinario collegamento con la cerimonia di apertura e con la rassegna di circo contemporaneo. Ci aspetta pertanto un fine settimana ancora più denso con gli appuntamenti di Circus plus, con Brachetti, con l'incontro della biennale Democrazia, in programma sempre l'8 marzo, gli spettacoli di teatro con il progetto "Humana vergogna" nel carcere di Matera, i laboratori di Silent Academy, le mostre di Matera alberga, del progetto "Terra del pane", di Pietro Laureano "Ars Excavandi" e di Carlos Solito "Mater(i)a e P(i)etra". E ancora le Lezioni di cinema (il 7) e le Lezioni di storia (il 9). C'è solo l'imbarazzo della scelta".

Arturo Brachetti, famoso e acclamato in tutto il mondo, è considerato univocamente il World Master of quick change, il grande Maestro del trasformismo internazionale. In molti paesi è considerato un mito vivente nel mondo del teatro e della visual performing art. Inoltre è un regista e direttore artistico attento e appassionato, capace di spaziare dal teatro comico al musical, dalla magia al varietà.

Un ritorno alle origini per Brachetti che, in questo spettacolo, aprirà le porte della sua casa, fatta di ricordi e di fantasie; una casa senza luogo e senza tempo, in cui il sopra diventa il sotto e le scale si scendono per salire. Dentro ciascuno di noi esiste una casa come questa, dove ognuna delle stanze racconta un aspetto diverso del nostro essere e gli oggetti della vita quotidiana prendono vita, conducendoci in mondi straordinari dove il solo limite è la fantasia. È una casa segreta, senza presente, passato e futuro, in cui conserviamo i sogni e i desideri. Brachetti schiuderà la porta di ogni camera, per scoprire la storia che è contenuta e che prenderà vita sul palcoscenico.

Nel nuovo spettacolo, protagonista è il trasformismo, quell'arte che lo ha reso celebre in tutto il mondo e che qui la farà da padrone con oltre 60 nuovi personaggi, portati in scena per la prima volta. Ma in "Solo" Brachetti propone anche un viaggio nella sua storia artistica, attraverso le altre affascinanti discipline in cui eccelle, dal mimo alla chapeaugraphie fino al poetico sand painting.

Brachetti è oggi il più grande attore trasformista del mondo, con una "galleria" di oltre 400 personaggi, di cui è capace di interpretarne 100 in una sola serata. Trai i numerosi riconoscimenti ricevuti nella sua carriera figurano il premio Molière (FR) e il Laurence Olivier Award (UK). Nel 2014 viene insignito del titolo di Commendatore dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano con una nomina motu proprio. Arturo come regista e direttore artistico mescola sapientemente trasformismo, comicità, illusionismo, giochi di luci e ombre, e amalgamandoli con poesia e cultura.
  • Cava del sole
  • Matera2019
Altri contenuti a tema
Grande successo per il fusion Urban Games Festival Grande successo per il fusion Urban Games Festival Conquistati materani e visitatori. Oltre mille i partecipanti all'iniziativa Matera-Plovdiv
Seconda giornata di Expo Pro Loco, mercatini e cortei storici Seconda giornata di Expo Pro Loco, mercatini e cortei storici A Matera le associazioni di Puglia e Basilicata
A Matera l'anteprima dell'Expo Dubai 2020, si presenta Padiglione Italia A Matera l'anteprima dell'Expo Dubai 2020, si presenta Padiglione Italia Con il ministro Di Maio e le autorità degli Emirati Arabi Uniti
Le luci uniscono Matera2019 e la Notte della Taranta Le luci uniscono Matera2019 e la Notte della Taranta Le borse luminose al concertone di Melpignano. E poi la pizzica alla Cava del Sole a settembre
Mostra "Ars Excavandi" prorogata sino all'1 settembre Mostra "Ars Excavandi" prorogata sino all'1 settembre Finora 15.000 visitatori
Matera arcobaleno, in migliaia al "Heroes Pride" Matera arcobaleno, in migliaia al "Heroes Pride" Partecipazione da tutto il Sud Italia. Una parata e una festa per i diritti
Danza: alla Cava del Sole la prima mondiale di "Il Paradiso perduto. Leela" Danza: alla Cava del Sole la prima mondiale di "Il Paradiso perduto. Leela" Spettacolo con la compagnia internazionale Vertigo Dance
Olimpiadi invernali 2026, gli auguri di Matera2019 Olimpiadi invernali 2026, gli auguri di Matera2019 Con Cortina c'è già un protocollo per i Mondiali di sci alpino del 2021
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.