Sassi di Matera
Sassi di Matera
Eventi e cultura

Fai e Matera 2019 insieme per le Giornate di Primavera 2017

Due giorni per scoprirla, 365 giorni per amarla

In occasione della 25esima edizione delle Giornate FAI di Primavera del 25 e 26 marzo 2017, la Delegazione FAI di Matera e Matera 2019 propongono uno speciale percorso di visita alla scoperta dei Sassi di Matera, che si articolerà nelle seguenti tappe: Porta di Santa Croce, terrazzo inferiore di Palazzo Ferraù, asse viario di Via Duomo, Piazza della Cattedrale, punto panoramico di Via Muro, piazza Duomo, Palazzotto del Casale/Casa Cava/Vicinato (da raggiungere attraverso via Gradoni Duomo).

Avremo un assaggio di quello che sarà Matera nel 2019. Produzione culturale e coinvolgimento dei cittadini, anche quelli temporanei!
All'interno di tale percorso sarà infatti possibile visitare anche alcune case private, che raccontano storie di vita nei Sassi di vecchi e nuovi abitanti, e assistere ad alcune performance di artisti locali, ispirate ai temi del dossier con cui Matera ha vinto il titolo di Capitale Europea della Cultura 2019: "Futuro Remoto", "Utopie e distopie", "Radici e Percorsi", "Continuità e rotture", "Riflessioni e Connessioni".

Un racconto inedito quello degli abitanti dei Sassi, che rimanda ai tempi passati, ma che guarda al futuro e agli antichi Sassi come luogo di produzione e di vita quotidiana e non solo di sito turistico.
Una scoperta autentica e coinvolgente della città, che si ricollega all'esperienza fatta durante la visita della Commissione di valutazione del 7 ottobre 2014 - decisiva per l'assegnazione del titolo di Capitale Europea della Cultura -, quando i cittadini materani aprirono le loro case alla delegazione europea, mostrando a tutti la loro straordinaria capacità di essere ospitali.

Il pubblico potrà visitare le abitazioni ubicate nei Sassi dalle 09:30 alle 13:30 e dalle 14:30 alle 17:30, grazie alla guida dei giovani volontari del FAI, studenti delle scuole materane che per l'occasione vestiranno i panni degli "Apprendisti Ciceroni", insieme ai volontari di Matera 2019. Lungo il percorso, i visitatori potranno inoltre assistere a cinque performance di artisti locali, che si svolgeranno nei luoghi e tempi di seguito indicati.

Scopri il Programma.
  • FAI
Altri contenuti a tema
Giornate FAI di Primavera 2017 - Il Racconto degli Studenti - Protagonista la Scuola Giornate FAI di Primavera 2017 - Il Racconto degli Studenti - Protagonista la Scuola Cerimonia di consegna degli attestati di partecipazione agli studenti delle scuole di Matera
Il risultato delle Giornate di Primavera del FAI? Il risultato delle Giornate di Primavera del FAI? Numeri da capogiro per Matera
Matera 2019: case nei sassi aperte per giornate FAI primavera Matera 2019: case nei sassi aperte per giornate FAI primavera Occhio alla scadenza: le prenotazioni entro il 12 marzo
Matera 2019, case nei Sassi aperte per giornate FAI di primavera Matera 2019, case nei Sassi aperte per giornate FAI di primavera Il 25 e 26 marzo ai turisti far scoprire le tipiche abitazioni materane scavate nel tufo
FAI MATERA: annullate visite guidate presso la chiesa rupestre quattro evangelisti FAI MATERA: annullate visite guidate presso la chiesa rupestre quattro evangelisti L'ondata di maltempo blocca l'organizzazione
La Vaglia, il più votato tra i "Luoghi del Cuore" in Basilicata La Vaglia, il più votato tra i "Luoghi del Cuore" in Basilicata Tutti in piazza Vittorio Veneto per votare e salvare la più grande chiesa rupestre della zona
Grande successo per Casa Noha a Matera Grande successo per Casa Noha a Matera Nel 2015 oltre 21000 persone hanno visitato il bene del FAI – Fondo Ambiente Italiano
Torna la FAI MARATHON Torna la FAI MARATHON Castello Tramontano e Fontana Ferdinandea alcuni dei siti visitabili a Matera
© 2001-2017 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.