firma accordo Casa tecnologie emergenti
firma accordo Casa tecnologie emergenti
Territorio

Firmato al Ministero l’accordo per la casa tecnologie emergenti

A siglare la convenzione il ministro Patuanelli, il sottosegretario Liuzzi e il sindaco De Ruggieri

Obiettivo: Supportare progetti di ricerca e sperimentazione, sostenere la creazione di startup e il trasferimento tecnologico verso le Piccole e medie imprese, nell'ambito dei programmi su Blockchain, IoT e Intelligenza Artificiale. E' stata firmata a Roma la convenzione per la realizzazione a Matera della prima casa delle tecnologie emergenti.

A sottoscrivere l'accordo presso il Ministero dello Sviluppo Economico c'erano il ministro Stefano Patuanelli, il Sottosegretario Mirella Liuzzi e il sindaco di Matera Raffaello De Ruggieri.

L'accordo prevede attivazione di diversi laboratori da mettere a disposizione di startup, sviluppatori e Piccole e medie imprese interessate a sviluppare prodotti e servizi innovativi. E' prevista l'attivazione di un laboratorio dedicato all'innovazione nel settore audiovisivo (dall'extended reality e alle tecnologie per le riprese 3D); un laboratorio che si occuperà di blockchain e quantum key distribuition e uno studio dedicato alla robotica avanzata per lo sviluppo di strumenti e sistemi basati sull'Internet delle Cose ed uno che svilupperà le applicazioni del 5G.

Inoltre, verrà sviluppato anche il progetto ideato dal Cnr del "Gemello digitale", che- spiegano dal Ministero- "svilupperà una copia virtuale di processi o servizi reali sui quali effettuare dei test per prevenire errori e migliorare le funzionalità in virtù dei dati raccolti dai sensori".

Soddisfazione per il protocollo di intesa è stata espressa dai convenuti che hanno rimarcato l'importanza dell'accordo raggiunto.

"Quello a cui diamo avvio oggi è uno dei progetti di punta del MiSE sul tema delle tecnologie emergenti, che rappresentano un ulteriore asset su cui puntare per lo sviluppo del Mezzogiorno"- ha detto il titolare del Mise, Patuanelli nello spiegare il ruolo del Ministero e l'importanza della città dei Sassi per lo sviluppo del Sud.

"Matera può diventare un modello di riferimento, il nostro obiettivo è dare continuità all'esperienza della Capitale europea della Cultura attraverso la prospettiva digitale che anima il progetto. Il MiSE ha il compito di guidare e non subire i processi innovativi al fine di favorire la competitività tecnologica del sistema produttivo del Paese"- ha continuato Patuanelli, con il sottosegretario Liuzzi che ha rimarcato l'importanza della collaborazione tra i soggetti coinvolti nell'operazione che faranno di Matera "il polo di riferimento euro-mediterraneo per le digital-humanities, le tecnologie applicate alle scienze dell'uomo e alla cultura".

"Dopo l'hub digitale di San Rocco, aggiungiamo oggi un altro tassello al nostro progetto di trasformazione dei vicinati contadini in vicinati digitali" è invece stato il commento del primo cittadino di Matera De Ruggieri che ha garantito l'impegno del Comune a fare la sua parte e consentire che la struttura possa diventare operativa prima possibile, così che Matera possa sconfiggere "l'asfissia di futuro".
  • Mirella Liuzzi
  • Mise
  • Raffaello De Ruggieri
Altri contenuti a tema
"Centro Sperimentale di Cinematografia: Lazzaro non è risorto" "Centro Sperimentale di Cinematografia: Lazzaro non è risorto" Comunicato stampa dell’’ex sindaco Raffaele De Ruggieri
De Ruggieri “Con entusiasmo cambia il Salento, mentre Matera è in lista d’attesa” De Ruggieri “Con entusiasmo cambia il Salento, mentre Matera è in lista d’attesa” Nota dell’ex sindaco sul Contratto Istituzionale di Sviluppo di Matera
Il “vaffa” dell’avvocata Il “vaffa” dell’avvocata Nota dell’ex sindaco di Matera Raffaello De Ruggieri sull’ufficio legale del Comune
“Lo stadio come opportunità urbana ed occasione di primato territoriale” “Lo stadio come opportunità urbana ed occasione di primato territoriale” A dirlo è l’ex sindaco di Matera Raffaello De Ruggieri
Vicenda Coopbox, visita di Marrese allo stabilimento Vicenda Coopbox, visita di Marrese allo stabilimento Ad esprimere solidarietà ai lavoratori, oltre al presidente della Provincia, anche l’On. Liuzzi
Tangenziale Matera, lettera aperta di Raffaello De Ruggieri Tangenziale Matera, lettera aperta di Raffaello De Ruggieri Secondo l'ex sindaco è possibile realizzare l'opera in tempi ravvicinati
Metrotranvia dei Sassi, arrivano 5 milioni d euro Metrotranvia dei Sassi, arrivano 5 milioni d euro Lettera aperta dell’ex sindaco all’attuale primo cittadino
Bradanica, De Ruggieri: “Miracolo a Matera, oltre 20 anni!" Bradanica, De Ruggieri: “Miracolo a Matera, oltre 20 anni!" L’ex sindaco commenta la conclusione dei lavori sulla strada statale
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.