nella foto Salvatore Adduce, Giampaolo D'Andrea e Michele De Pascale
nella foto Salvatore Adduce, Giampaolo D'Andrea e Michele De Pascale
Territorio

Fondazione Matera 2019 e città di Ravenna siglano accordo

Si uniscono nella produzione del “Purgatorio” di Dante

Era stato preannunciato da tempo ed era previsto anche dal dossier di candidatura della città di Matera a Capitale Europea della cultura:Matera avrebbe dovuto realizzare una serie di progetti con le città che erano rientrate nella stretta lista delle candidate a rivestire l'ambito ruolo di Capitale della cultura.
Tra queste, anche Ravenna con la quale la Fondazione Matera-Basilicata 2019 ha firmato un accordo per la cooproduzione del "Prugatorio" di Dante, realizzato dal teatro delle Albe di Ravenna e che vedrà coinvolti i cittadini materani in tutte le fasi della realizzazione.
"Ma con il Comune di Ravenna vogliamo andare oltre la produzione di questo spettacolo, promuovendo un programma di attività in diversi settori, dalla didattica, al turismo, alla cultura agli aspetti più strettamente imprenditoriali ed economici"- spiega Salvatore Adduce, presidente della fondazione Matera Basilicata che con l'assessore alla Cultura di Matera, Giampaolo D'Andrea, e il sindaco del Comune di Ravenna, Michele De Pascale, ha siglato l'accordo.
Il protocollo di intesa prevede alcune collaborazioni ed iniziative come lo scambio di talenti, di esperienze e la realizzazione di co-produzioni Ravenna-Matera; oppure il coinvolgimento delle scuole nella produzione e diffusione di contenuti culturali; o, ancora, nel settore dell'innovazione culturale. Ad esempio, "l'approccio Open Future proposto da Matera potrebbe irradiare in modo radicale tutti i sistemi informativi locali ravennati nella logica dell'Open Data, dell'Open Source, dell'Open Society"- spiega l'assessore D'Andrea.
Tra gli obiettivi anche l'idea di creare delle reti di scambio di relazioni europee: festival, esperienze musicali, arte ed artigianato, ed una rete tra i siti tutelati dall'Unesco.
Senza escludere la possibilità di costruire una rete di coesione sociale, come già sperimentato con l'esperienza teatrale del Purgatorio.
Perché- spiega la delegazione della città dei Sassi- "se per Matera un tema prioritario è aiutare in modo sempre più innovativo la cosa pubblica a diventare ancora più pubblica, allora anche Ravenna potrebbe condividere il proprio lavoro su questi aspetti, forte di una tradizione consolidata soprattutto sul monitoraggio scientifico del mosaico e sulle azioni di studio e ricerca del patrimonio dantesco, anche in ordine alla ricezione internazionale".
  • Matera 2019
  • Ravenna
Altri contenuti a tema
Matera vista dalla luna, dal 15 al 24 luglio ricco programma di iniziative Matera vista dalla luna, dal 15 al 24 luglio ricco programma di iniziative Anteprime mondiali, concerti, allestimenti urbani, presentazioni di libri e film ricordando il primo uomo sulla luna
Festa di "Avvenire" a Matera Festa di "Avvenire" a Matera Un nutrito programma di incontri fino a venerdì
Per la Festa della musica la Nona Sinfonia di Beethoven alla Cava del Sole Per la Festa della musica la Nona Sinfonia di Beethoven alla Cava del Sole Progetto di Matera 2019 "Duni Europa"
Concerto di Roberto Vecchioni, ecco le modalità per partecipare Concerto di Roberto Vecchioni, ecco le modalità per partecipare Ingresso è libero ma serve prenotare biglietto
A Matera la corsa dei "Poveri Cristi" A Matera la corsa dei "Poveri Cristi" Un evento podistico molto particolare
Matera2019: per I-Dea la mostra "Visione Unica" Matera2019: per I-Dea la mostra "Visione Unica" Cultures of Environmental Manipulation inaugura l'8 giugno, esposta fino al 15 settembre
Dal 1° giugno il Passaporto per Matera 2019 diventa titolo di viaggio Dal 1° giugno il Passaporto per Matera 2019 diventa titolo di viaggio Accesso gratuito a tutti gli autobus urbani Miccolis
Il 18 luglio "Apollo Soundtrack": si celebrano i 50 anni dell'uomo sulla Luna Il 18 luglio "Apollo Soundtrack": si celebrano i 50 anni dell'uomo sulla Luna Musica a gravità zero, post moderna, con note elettroniche e d'ambiente
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.