presentazione piano di comunicazione raccolta differenziata
presentazione piano di comunicazione raccolta differenziata
Territorio

Gestione rifiuti porta a porta, parte la campagna di comunicazione

I cittadini saranno informati sulle nuove modalità del servizio

Presentata la campagna promozionale e informativa riguardante la nuova gestione del ciclo dei rifiuti del sub-ambito Matera 1. A Palazzo di città sono state esposte le linee guida del battage informativo che verranno applicate nei Comuni di Matera, Bernalda, Ferrandina, Irsina e Tricarico per erudire la popolazione circa le nuove modalità di gestione del ciclo dei rifiuti che partirà dal 9 gennaio prossimo.

Un sistema che dopo i primi tre mesi di prova per testarne la funzionalità e affrontare le criticità, entrerà a pieno regime l'8 marzo 2020.

A presentare le iniziative programmate per informare capillarmente tutti i cittadini circa la raccolta differenziata porta a porta c'erano, oltre al sindaco di Matera De Ruggieri, il Sindaco di Bernalda, Domenico Tataranno; l'assessore all'Ambiente del Comune di Matera, Giuseppe Tragni, il responsabile della cooperativa "Nuova Atlantide" di Accettura che ha curato il piano di comunicazione Giuseppe Di Biase e il dirigente dell'Ufficio servizio speciale d'ambito, Giuseppe Montemurro. Oltre ai rappresentanti del gestore del servizio, la Cns e delle sue cooperative consociate.

Nel dettaglio il piano di comunicazione approntato dai Comuni prevede la spedizione del materiale informativo inviato per posta ordinaria o elettronica, sia ai singoli cittadini che agli operatori commerciali. Oltre all'affissione dei manifesti saranno distribuite delle piccole e pratiche guide alla raccolta differenziata e al sistema del ritiro del rifiuto porta a porta, con le indicazioni dettagliate sui vari materiali di riciclo e con il numero verde per rispondere ad ogni domanda provenga dalle comunità.

Alla campagna informativa cartacea e via mail, si aggiungeranno incontri pubblici, gazebo informativi, attività di comunicazione sui social network. Inoltre, verranno effettuate anche attività di sensibilizzazione nelle scuole cittadine e saranno diffusi messaggi attraverso il coinvolgimento dei media locali.

Insomma, verranno messe in campo tutta una serie di attività informative necessari per arrivare al 9 gennaio pronti per iniziare la nuova gestione del ciclo dei rifiuti senza grandi intoppi.
  • Raccolta differenziata
  • Rifiuti
  • Gestione rifiuti
Altri contenuti a tema
Raccolta differenziata porta a porta, inizia distribuzione dei kit Raccolta differenziata porta a porta, inizia distribuzione dei kit A Matera partirà il 2 marzo e durerà 50 giorni
Problemi per i rifiuti, via libera agli ecocentri Problemi per i rifiuti, via libera agli ecocentri Il sindaco De Ruggieri firma l’ordinanza di apertura
Disservizi per i rifiuti, il Comune di Matera si difende Disservizi per i rifiuti, il Comune di Matera si difende Il centrodestra accusa l'amministrazione di provocare ritardi
Rifiuti a Matera e in provincia, sta per iniziare "rivoluzione" del porta-a-porta Rifiuti a Matera e in provincia, sta per iniziare "rivoluzione" del porta-a-porta Si parte con una campagna di comunicazione
Nuovo appalto rifiuti, obiettivo 70% per raccolta differenziata Nuovo appalto rifiuti, obiettivo 70% per raccolta differenziata Il servizio parte il 9 dicembre
Rifiuti, nuovo servizio partirà il 9 dicembre Rifiuti, nuovo servizio partirà il 9 dicembre Risolti i problemi con la ditta aggiudicataria
Raccolta rifiuti, in attesa del passaggio di gestione Raccolta rifiuti, in attesa del passaggio di gestione Aggiornamento: serve ulteriore proroga sino all'8 dicembre
Nuovi cestini portarifiuti nel centro di Matera Nuovi cestini portarifiuti nel centro di Matera Installati 34 contenitori più resistenti e sicuri
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.