Raffaello De Ruggeri
Raffaello De Ruggeri
Politica

IL SINDACO DI MATERA DE RUGGIERI SULLA QUESTIONE GUIDE TURISTICHE

Da una parte l’attenzione mondiale, dall’altra posizioni dialettiche fuor di posto, che stridono con il ruolo internazionale della città

Il Sindaco di Matera de Ruggieri si pronuncia sulla vicenda che ha interessato l'assessore Poli Bortone, subito dopo - si legge in una nota diffusa dal portavoce del primo cittadino - l'ennesima proclamazione mondiale del capoluogo lucano. "Mentre Matera è sesta fra i siti Unesco più apprezzati del globo dai viaggiatori nella classifica dei preferiti di TripAvisor, unica in Italia a sfidare icone mondiali come Angkor Wat, Taj Mahal, la Grande Muraglia cinese e Machu Picchu - esordisce de Ruggieri - è dissapore di questi giorni nella stessa città dei Sassi, tra guide turistiche e assessore Poli Bortone. Quest'ultima si è limitata a consentire la presentazione di un'iniziativa denominata 'Free Walking Tour' che ha allarmato inutilmente le guide territoriali.

Da una parte l'attenzione mondiale, dall'altra posizioni dialettiche fuor di posto, che stridono con il ruolo internazionale della città. È di oggi l'appello, che io sposo in pieno, della segreteria regionale della Cisl Funzione pubblica e della sua componente attiva nel Comune. Ribadisco appieno con loro, che non è questo il tempo delle barricate.

Che il capoluogo sta perseguendo la consacrazione culturale e turistica, non tralasciando la sperimentazione 5G e dunque le nuove frontiere della città cablata. Ogni tanto - conclude il Sindaco - alziamo gli occhi verso il cielo, guardiamo oltre lo steccato, rafforziamo la autorevolezza di Matera e se nel nostro piccolo ci sono problemi da affrontare con disparità di vedute, scegliamo la via del confronto sereno, mettendo da parte sterili antagonismi".
    © 2001-2017 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.