ospedale
ospedale
Ospedale e sanità

Incredibile ma vero. Pochi o zero candidati disposti a farsi assumere. Il compenso? Oltre 4 mila euro al mese!

Nessuno Psichiatra ha accettato l’offerta di lavoro dell’Azienda sanitaria di Matera

La notizia ha dell'incredibile, soprattutto se calata in un contesto italiano e meridionale nello specifico, da sempre attanagliate da un'atavica mancanza di lavoro e di opportunità lavorative. La notizia è stata diffusa da una nota stampa dell'Ansa Basilicata e riguarda l'ASL e la carenza di psichiatri che non si è riuscita né a colmare e né a tamponare neanche con concorso. E non parliamo di spiccioli per chi avrebbe accettato. Il compenso è di oltre 4 mila euro al mese!

Dopo le ripetute procedure di selezione sinora conclusesi con pochi o zero candidati disposti a farsi assumere e dopo l'encomiabile supporto fornito dall'Azienda sanitaria di Potenza e la disponibilità offerta da alcune aziende sanitarie della Puglia di coprire alcuni turni, per far fronte alla carenza di psichiatri, l'Azienda sanitaria di Matera tenta ora l'ultima carta disponibile: un avviso urgente per incarichi di co.co.co. (collaborazione coordinata e continuativa).


In un comunicato è sottolineato che "si tratta di un rimedio emergenziale già sperimentato mesi fa per reperire medici da impiegare nei pronto soccorso aziendali. In questo caso l'avviso che sarà pubblicato il 16 novembre sul Burb (Bollettino ufficiale Regione Basilicata) è finalizzato alla ricerca di medici specializzati in psichiatria e neuropsichiatria infantile da utilizzare nei servizi Asm. Per chi accetterà la proposta di incarico (sperando che si presentino candidati) è previsto un compenso mensile di 4.200 euro".
    © 2001-2017 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.