consiglio regionale basilicata
consiglio regionale basilicata
Politica

Le elezioni regionali in Basilicata si terranno il 26 maggio

Firmato il decreto. Favorevole la maggioranza di centrosinistra ma 5 Stelle promettono battaglia

Le elezioni regionali in Basilicata si terranno il 26 maggio 2019. Lo prevede il decreto di indizione delle consultazioni elettorali firmato ieri sera dalla vice presidente della giunta regionale Flavia Franconi a cui spetta decidere in base alla legge elettorale lucana. Franconi è presidente facente funzioni per la sospensione dalle funzioni di Marcello Pittella dal 6 luglio.

Il voto dei lucani per l'elezione del presidente della giunta regionale e per il rinnovo del Consiglio regionale coinciderà con le elezioni europee che si terranno proprio il 26 maggio. Proprio l'accorpamento con le europee è il motivo per cui, in base al dettato normativo nazionale, la scelta è caduta su questa data.

In una dichiarazione Franconi ha motivato la scelta: "Ho maturato tale convincimento in ragione delle motivazioni di ordine giuridico e normativo esposte nel decreto e del parere espresso dal Prof. Staiano, professore ordinario di diritto costituzionale e direttore del Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli".

"In una nota inviata al Ministro dell'Interno rappresento la mia disponibilità - ha aggiunto - ad eventuali ulteriori interlocuzioni basate sul principio della leale collaborazione tra istituzioni. Tanto affinché, previa adozione di adeguati strumenti normativi da parte del Governo, si possa superare l'attuale normativa in modo da poter votare in data antecedente al 26/05/2019 e comunque tale da poter garantire che lo svolgimento delle elezioni avvenga con la più ampia partecipazione delle cittadine e dei cittadini e la massima tutela dei diritti all'elettorato passivo ed attivo in adesione ai principi di ragionevolezza e adeguatezza e di tutela dei diritti fondamentali dei cittadini".

E' d'accordo con questa indicazione la maggioranza di centrosinistra. Viceversa il presidente del Consiglio regionale Vito Santarsiero (Pd) ritiene che in base alle norme la data del voto sia quella del 20 gennaio.

Promette battaglia il Movimento 5 Stelle. Il candidato presidente Antonio Mattia parla di "attentato alla democrazia" e questa mattina, alle ore 11, davanti al Palazzo della Regione, darà vita ad un sit-in di 24 ore consecutive. Inoltre ha già presentato un atto di diffida contro la decisione di votare il 26 maggio.

L'attuale legislatura è iniziata il 17 novembre 2013, pertanto il quinquennio è finito.
  • Regione Basilicata
  • Elezioni
Altri contenuti a tema
In Basilicata si vota il 24 marzo per le Regionali In Basilicata si vota il 24 marzo per le Regionali Con decreto è stata fissata la data
Elezioni regionali, Tribunale amministrativo boccia il voto a maggio Elezioni regionali, Tribunale amministrativo boccia il voto a maggio I comizi elettorali devono essere indetti entro 20 giorni
Olio lucano, carte in regola per l'Igp Olio lucano, carte in regola per l'Igp Una indicazione geografica protetta per l'intera Basilicata
A Matera gli "stati generali" dell'agricoltura in Basilicata A Matera gli "stati generali" dell'agricoltura in Basilicata Il 6 e il 7 dicembre. Confronto su vecchia e nuova programmazione per definire strategie
Elezioni regionali in Basilicata. Sì, ma quando? Elezioni regionali in Basilicata. Sì, ma quando? La data non è stata ancora fissata ed è diventata un rebus
Stanziati 10 milioni di euro per facilitare accesso al credito a imprese e professionisti Stanziati 10 milioni di euro per facilitare accesso al credito a imprese e professionisti Delibera della giunta regionale per il sostegno tramite i Confidi
Elezioni regionali in Basilicata, 20 gennaio data più probabile Elezioni regionali in Basilicata, 20 gennaio data più probabile Proprio dopo inaugurazione di Matera2019. Per la prima volta sarà la Regione a organizzare operazioni di voto
Marcello Pittella rompe il silenzio e scrive ai lucani Marcello Pittella rompe il silenzio e scrive ai lucani Le sue parole: "La Basilicata non è in ostaggio". Come presidente della Regione è sospeso dalle funzioni
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.