olio
olio
Territorio

Olio Lucano Igp ad un passo dal marchio europeo

Il disciplinare di produzione pubblicato sulla gazzetta ufficiale comunitaria

Passo avanti per la registrazione in sede comunitaria dell'indicazione geografica protetta ''Olio Lucano''. Pubblicata sulla Gazzetta ufficiale dell'Unione europea - Serie C 172 la domanda di registrazione della ''Igp Olio lucano'' in base al regolamento n. 1151/2012 del Parlamento europeo e del Consiglio sui regimi di qualità dei prodotti agricoli e alimentari. Se non ci saranno opposizioni, entro tre mesi verrà pubblicato il regolamento di registrazione che darà diritto ai produttori olivicoli lucani il marchio per le proprie produzioni.

Nel frattempo il consorzio Igp Olio Lucano potrà utilizzare il marchio in protezione provvisoria, con del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali. Il territorio di produzione riguarda tutta la regione. ''ll riconoscimento del marchio Igp al nostro olio è un tassello importante per il lavoro e i sacrifici fatti in questi anni da produttori e frantoiani che hanno intrapreso la strada della qualità'', commenta l'assessore alle politiche agricole e forestali, Francesco Fanelli. Sarà il 18esimo riconoscimento di qualità e di origine. In Basilicata sono cinque le Dop, sei le Igp, quattro le Doc, una Docg e una Igt.

"La prossima campagna olivicola per la nostra regione sarà certamente storica perché sarà la prima che potrà fregiarsi, fra tre mesi, del marchio di qualità europeo - dichiara il consigliere regionale di Italia Viva Luca Braia, ex assessore regionale all'Agricoltura - Sperando anche che lo sia per qualità e quantità del raccolto, siamo quasi certi sarà una grande opportunità per tutti avere, dopo anni di lavoro, un marchio di riconoscimento europeo di "Olio Lucano IGP". Con il riconoscimento dell'Igp per l'olio extravergine della Basilicata saliranno a cinque le Igp regionali per l'olio da olive e saremo accanto alle regioni Toscana, Sicilia, Marche e Calabria per qualità e riconoscimento del nostro oro giallo.

"L'Igp dell'olio lucano è praticamente cosa fatta - aggiunge Braia - rispetto al riconoscimento dei regimi di qualità dei prodotti agricoli e alimentari. E' già per altro possibile fregiarsi del logotipo per le bottiglie di extravergine prodotte in Basilicata e sarà sicuramente un piacere cominciare a vederle in vendita sugli scaffali della piccola e grande distribuzione. La zona di produzione dell'Olio lucano IGP, voglio ricordare, per una scelta politica ben precisa e per consentire a una piccola ma eccellente regione in termini di qualità dell'olio, coincide con l'intero territorio amministrativo della regione Basilicata. Il Disciplinare di produzione era stato già pubblicato sul sito del Ministero delle Politiche Agricole. Questo grande risultato che arriva oggi in un momento di crisi generale in cui è necessario riprendere le redini dell'agroalimentare di eccellenza".
  • Marchi
  • Olio d'oliva
Altri contenuti a tema
Traguardo raggiunto, l'Olio lucano è Igp Traguardo raggiunto, l'Olio lucano è Igp L'indicazione geografica protetta è ufficialmente iscritta dall'Unione europea
Agricoltura, prorogate le scadenze per tutti i settori Agricoltura, prorogate le scadenze per tutti i settori Decisione della Conferenza Stato - Regioni
Olio, un premio alle eccellenze lucane Olio, un premio alle eccellenze lucane Entro il 31 gennaio i produttori possono presentano le candidature
Olio Lucano Igp, parere favorevole dal Ministero Olio Lucano Igp, parere favorevole dal Ministero Un marchio di origine che vale per tutta la regione
Olio lucano, carte in regola per l'Igp Olio lucano, carte in regola per l'Igp Una indicazione geografica protetta per l'intera Basilicata
Martedì si parla di EVO a Matera Martedì si parla di EVO a Matera Importante occasione per confrontarsi sull’Olio Extravergine di Oliva
Importazione olio tunisino, Agrinsieme Basilicata esprime malcontento Importazione olio tunisino, Agrinsieme Basilicata esprime malcontento “Attacco al Made in Italy, alla Basilicata e alle nostre colture di pregio”
Aumento dei marchi e dei brevetti nella provincia di Matera Aumento dei marchi e dei brevetti nella provincia di Matera Nel 2014 registrati 99 marchi rispetto agli 81 del 2013
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.