Samarcanda, il progetto per l'inclusione dei ragazzi immigrati nelle scuole
Samarcanda, il progetto per l'inclusione dei ragazzi immigrati nelle scuole
Scuola e Lavoro

Samarcanda, come includere i ragazzi immigrati nelle scuole

L'organizzazione dell'iniziativa affidata all'associazione Tolbà

"Samarcanda – sulla strada dell'inclusione scolastica" è il progetto, redatto e organizzato dall'associazione Tolbà, con l'obiettivo di favorire l'inserimento di ragazzi immigrati nel contesto scolastico italiano e, in questo caso, materano.

L'iniziativa è cofinanziata dal ministero dell'Interno e dall'Unione europea con risorse rivenienti dal fondo europeo per l'integrazione di cittadini che Samarcanda intende realizzare con la collaborazione di scuole partner come gli istituti comprensivi "Padre Minozzi" e l'istituto superiore "Morra" con cui realizzare dei programmi scuola-lavoro.

Il prefetto, Luigi Pizzi, che ha ospitato in Prefettura la presentazione dell'iniziativa, ha spiegato che "L'aumento del radicamento nel territorio di ragazzi immigrati, pone la necessità di favorire la loro integrazione nel contesto sociale italiano. La sussidiarietà orizzontale si realizza a pieno con questa iniziativa".

Il progetto è caratterizzato da un percorso interculturale che ha diversi obiettivi: prevenire l'abbandono scolastico, migliorare la conoscenza del sistema scuola per i genitori immigrati, facilitare l'inclusione dei ragazzi, formare gli insegnati ad una didattica interculturale, realizzare un disegno animato – inserito in un dvd - al quale parteciperanno gli alunni immigrati recitando con la loro lingua d'origine.

Il percorso sarà realizzato attraverso una serie di incontri tra genitori con l'ausilio di mediatori di madre lingua. Altri incontri saranno predisposti per la formazione degli insegnanti nell'adottare didattiche interculturali in 4 aree oggetto di studio (matematica, geografia, storia e lingua). Sarà anche organizzato un dopo-scuola per 40 alunni stranieri degli istituti comprensivi partner e di altre scuole interessate. Il tutto si concluderà con la realizzazione di un disegno animato plurilingue su una storia d'integrazione "Il libro delle parole magiche" che sarà realizzato in 6 lingue e consultabile in cartaceo in 12 lingue.

Importante è la presenza di un comitato scientifico che monitorerà e valuterà gli strumenti didattici elaborati durante il progetto, supporterà la rete di servizi pubblici che si occuperà di intercultura e svilupperà le attività di "intercultura urbana" con incontri nei quartieri della città.
5 fotoSamarcanda, il progetto per l'inclusione di ragazzi immigrati nelle scuole
Samarcanda, il progetto per l'inclusione dei ragazzi immigrati nelle scuoleSamarcanda, il progetto per l'inclusione dei ragazzi immigrati nelle scuoleSamarcanda, il progetto per l'inclusione dei ragazzi immigrati nelle scuoleSamarcanda, il progetto per l'inclusione dei ragazzi immigrati nelle scuoleSamarcanda, il progetto per l'inclusione dei ragazzi immigrati nelle scuole
  • Accoglienza immigrati
  • Samarcanda
  • Tolbà
Altri contenuti a tema
Donna nigeriana incinta e madre di neonata espulsa da centro accoglienza Donna nigeriana incinta e madre di neonata espulsa da centro accoglienza Dovrà lasciare il CAS di Matera. Proteste contro il Decreto sicurezza
"70 anni d'immigrazione", se ne discute il 9 e 10 novembre in Belgio "70 anni d'immigrazione", se ne discute il 9 e 10 novembre in Belgio Manifestazione promossa dalla Federazione dei Lucani in Belgio
Migranti e accoglienza, tema dell’assemblea ANCI Migranti e accoglienza, tema dell’assemblea ANCI Il sindaco: “Matera e la Basilicata impegnate in prima fila”
Migranti, il punto sull’occupazione in Basilicata Migranti, il punto sull’occupazione in Basilicata L’aggiornamento del coordinamento regionale
Sottoscritto accordo per l'accoglienza dei rifugiati Sottoscritto accordo per l'accoglienza dei rifugiati Sarà completata la "Città della pace per i bambini Basilicata" del premio Nobel Betty Williams
Questione migranti, i consiglieri Rosa e Fragasso visitano il C.a.r.a. di Matera Questione migranti, i consiglieri Rosa e Fragasso visitano il C.a.r.a. di Matera Rosa: “Troppa attesa per l’esito delle domande”. Fragasso: “Nuove iniziative da parte del Comune”.
Immigrati, l’Arcidiocesi di Matera-Irsina accoglie l’invito di Papa Francesco Immigrati, l’Arcidiocesi di Matera-Irsina accoglie l’invito di Papa Francesco “Una famiglia di immigrati in ogni parrocchia”
Questione migranti, le perplessità del consigliere regionale Rosa Questione migranti, le perplessità del consigliere regionale Rosa “Emergenza gestita in modo inadeguato. Sindaci e cittadini lasciati soli”
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.