Costituito il comitato per gli asili nido
Costituito il comitato per gli asili nido
Scuola e Lavoro

Asili nido comunali, modificato il piano tariffario del servizio

Rideterminate fasce Isee in corrispondenza di nuove rette mensili

In vista della discussione e approvazione del bilancio di previsione 2015 in consiglio, la nuova amministrazione comunale – tramite delibera di giunta numero 283 - modifica il piano tariffario del servizio di asili nido comunali.

Nel merito, la frequenza dell'asilo nido comunale comporta il pagamento, da parte di ogni utente, di una retta mensile. La giunta De Ruggieri ha rimodulato il quadro delle tariffe procedendo ad una riduzione del numero delle fasce Isee in corrispondenza di nuove quote per le rette mensili "al fine di garantire – come scritto da delibera - un maggior gettito delle entrate ed un'adeguata copertura dei costi del servizio per l'anno scolastico 2015/2016, a partire dal 1° settembre 2015".

Ecco il nuovo prospetto: fino a 4.000,00 euro di Isee corrisponde la retta mensile di 68,00 euro; da 4.000,01 euro a 8.000,00 euro, la quota di 135,00 euro; da 8.000,01 euro a 10.000,00 euro, la quota di 225,00 euro; da 10.000,01 euro a 14.000,00 euro, la quota di 293,00 euro; da 14.000,01 euro a 20.000,00 euro, la quota di 360,00 euro; oltre 20.000,01 euro, la quota di 450,00 euro.

In realtà le nuove disposizioni per l'anno 2015 in merito alle quote di contribuzione per i servizi a domanda individuale, tra questi l'asilo nido, erano state definite nella delibera numero 202 del 13 maggio 2015. La precedente giunta aveva così determinato le varie fasce Isee in corrispondenza delle rette mensili da pagare: fino a 4.200,00 euro di Isee corrispondeva la quota di 53,00 euro; da 4.200,01 euro a 6.200,00 euro, la quota di 109,00 euro; da 6.200,01 euro a 8.100,00 euro, la quota di 149,00 euro; da 8.100,01 euro a 10.400,00 euro, la quota di 198,00 euro; da 10.400,01 euro a 12.300,00 euro, la quota di 241,00 euro; da 12.300,01 euro a 14.000,00 euro, la quota di 286,00 euro; da 14.000,01 euro a 15.500,00 euro, la quota di 317,00 euro; oltre 15.500,00 euro, la quota di 342,00 euro.

Dunque, una ridefinizione che ha l'obiettivo di rimpinguare le casse comunali, così come tanti altri provvedimenti contenuti nel nuovo pacchetto 'bilancio di previsione'. Si prevede bagarre per il prossimo consiglio comunale.
  • Comune di Matera
  • Asilo nido
  • Rette mensili
Altri contenuti a tema
Il musicista Giovanni Allevi ricevuto al Comune Il musicista Giovanni Allevi ricevuto al Comune Questa mattina ha portato un saluto alla città
1 Calcio: il Matera gioca il jolly altamurano, i tempi stringono Calcio: il Matera gioca il jolly altamurano, i tempi stringono Contattato Michele Maggi. Lui dice: "Sì al sostegno ma da solo non scendo in campo"
Primo via libera al Parco della Visitazione Primo via libera al Parco della Visitazione Tutte le aree interessate sono diventate comunali
Matera calcio, il pallone rimane sgonfio Matera calcio, il pallone rimane sgonfio All'avviso pubblico una sola richiesta ma non è valida
A Matera spariranno 40 tralicci A Matera spariranno 40 tralicci Accordo tra Comune e Terna per la "razionalizzazione energetica"
Servizi digitali, presto anche le pratiche per il cimitero Servizi digitali, presto anche le pratiche per il cimitero Si potranno fare on line sul portale “Matera digitale”
Scuola: fine anno all'insegna di arte e cultura Scuola: fine anno all'insegna di arte e cultura Il calendario delle iniziative previste questa settimana e per tutto giugno
Assunzioni al Comune, quaranta unità in tre anni con concorsi Assunzioni al Comune, quaranta unità in tre anni con concorsi Approvato il piano di assunzioni. Appena assunti due ufficiali di Polizia Locale
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.