Autovelox
Autovelox
Territorio

Autovelox SS7, il sindaco Mancini risponde all’Adiconsum

Il primo cittadino di Pomarico non ci sta e conferma la legittimità dei rilevatori di velocità

Non ci sta Francesco Mancini, sindaco di Pomarico e respinge al mittente le accuse riguardanti la collocazione degli autovelox sulla SS7. A puntare il dito contro la sua amministrazione era stata l'Adiconsum di Matera che aveva anche organizzato una raccolta firme per convincere il primo cittadino di Pomarico a togliere i rilevatori di velocità.

L'associazione di tutela dei consumatori era tornata alla carica all'indomani della sentenza del Giudice di Pace di Matera che aveva dato ragione ad un automobilista che aveva fatto opposizione alle numerose ammende ricevute per eccesso di velocità. E proprio questa circostanza e le motivazioni addotte dall'avvocato portano Mancini a intervenire per mettere le cose in chiaro.

No c'è nessuna falla nelle procedure. Chi sostiene il contrario (leggi Adiconsum), "non fa altro che "illudere" gli automobilisti a ricorrere alla "loro" assistenza nell'evitare di pagare sanzioni su un cavillo di forma che non esiste, come confermato da numerose altre sentenze"- afferma Mancini, che poi affonda il colpo contro l'associazione dei consumatori- "l'aspetto triste di questa vicenda è il messaggio che viene fuori da una associazione come l'Adiconsum che oggi non ha mai "evidenziato" che le infrazioni comunque ci sono e i limiti vanno rispettati a prescindere da cavilli di forma o di procedure, rischiando così di alimentare un vortice di anarchia generale pericolosissima".

Quindi, il primo cittadino del centro in provincia di Matera ritiene di non essere dalla parte del torto, anzi entra nel merito dell'obiezione sollevata dal tribunale, affermando che "tecnicamente, l'approvazione dell'apparecchio si distingue dalla omologazione solo per la mancanza di norme tecniche di riferimento nel primo caso, ma il risultato positivo della procedura è idonea a legittimare l'impiego degli strumenti di controllo della velocità".

Insomma, sembra che Mancini voglia dire agli automobilisti che, a prescindere dai tecnicismi e dai sotterfugi della giurisprudenza, l'autovelox della SS7 continuerà ad essere in funzione e multare gli automobilisti che in quel tratto supereranno i limiti di velocità.
  • Adiconsum
Altri contenuti a tema
Raccolta differenziata, associazioni consumatori su piede di guerra Raccolta differenziata, associazioni consumatori su piede di guerra Chiesto un incontro al sindaco De Ruggieri
Autovelox SS 7 a Pomarico, accolto ricorso di un automobilista Autovelox SS 7 a Pomarico, accolto ricorso di un automobilista Annullata una multa da giudice di pace. Soddisfazione di Adiconsum
Apertura palestre, interviene l’Adiconsum Apertura palestre, interviene l’Adiconsum L’associazione dei consumatori segnala lamentele di utenti
Ortofrutta, prezzi aumentati e informazioni non esposte Ortofrutta, prezzi aumentati e informazioni non esposte Denuncia dell’Adiconsum e della Federconsumatori di Matera
Raccolta firme per spegnere gli autovelox sulla "Matera-Ferrandina" Raccolta firme per spegnere gli autovelox sulla "Matera-Ferrandina" Campagna dell'Adiconsum contro gli impianti sulla strada statale 7
L’Adiconsum preme per il servizio di Fisioterapia nel Materano L’Adiconsum preme per il servizio di Fisioterapia nel Materano Chiesto un incontro urgente alla giunta Bardi
“Risorse inique per la fisioterapia della provincia di Matera” “Risorse inique per la fisioterapia della provincia di Matera” L’Adiconsum promuove una petizione per superare la situazione
"Bollette telefoniche, attendere la sentenza del Consiglio di Stato" "Bollette telefoniche, attendere la sentenza del Consiglio di Stato" Adiconsum Matera invita i consumatori ad aspettare prima di accettare rimborsi alternativi
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.