Via Appia: logo della candidatura
Via Appia: logo della candidatura
Eventi e cultura

Candidatura Unesco per la via Appia, presenti 7 Comuni lucani

Alla firma del protocollo ha partecipato il presidente Bardi

Questa mattina, a Roma (alle Terme di Diocleziano), è stato firmato il protocollo di intesa per la candidatura del sito "Via Appia. Regina viarum" per l'iscrizione nella Lista del Patrimonio Mondiale Unesco. Il progetto, promosso dal Ministero della Cultura attraverso gli uffici centrali e periferici, coinvolge 4 Regioni (Lazio, Campania, Basilicata e Puglia), 12 tra Province e Città metropolitane, 73 Comuni, 15 Parchi, la Pontificia Commissione di Archeologia Sacra e 25 università italiane e straniere.

Sette i Comuni lucani coinvolti: Melfi, Rapolla, Venosa, Palazzo S. Gervasio, Banzi, Genzano di Lucania, Matera.

La strada consolare, circa 900 km di tracciato da Roma a Brindisi inclusa la variante traianea, rappresenta non solo il prototipo del sistema viario romano, ma è anche simbolo millenario delle relazioni tra le civiltà del Mediterraneo e quelle dell'Oriente e dell'Africa. Per sostenere la candidatura dell'Appia il Ministero della Cultura sta investendo nel restauro e nella valorizzazione di evidenze archeologiche e architettoniche situate lungo il percorso, con l'obiettivo di coniugare le ragioni della conservazione e valorizzazione di questo importante patrimonio con lo sviluppo sostenibile dei territori coinvolti, per rafforzare l'offerta culturale, fondamentale per la crescita sociale ed economica soprattutto delle aree interne.

Alla cerimonia per il Governo ha partecipato il sottosegretario di Stato al Ministero della Cultura, Giancarlo Mazzi. Ha partecipato il presidente della Ragione Basilicata, Vito Bardi.

Dopo la valutazione del Consiglio direttivo della Commissione Nazionale Italiana Unesco, il dossier scientifico - accompagnato dal Piano di gestione del sito candidato - sarà inviato a Parigi.
  • Unesco
Altri contenuti a tema
30 anni dei Sassi patrimonio Unesco, il programma delle celebrazioni 30 anni dei Sassi patrimonio Unesco, il programma delle celebrazioni Molti convegni per ricordare l'iscrizione nel patrimonio dell'umanità
Festa della Madonna della Bruna, parte il percorso per riconoscimento Unesco Festa della Madonna della Bruna, parte il percorso per riconoscimento Unesco Soddisfazione del comitato dei festeggiamenti
Festa della Bruna e 30 anni Unesco nell’elenco del patrimonio intangibile Festa della Bruna e 30 anni Unesco nell’elenco del patrimonio intangibile Regione Basilicata ha effettuato l’aggiornamento
Via Appia candidata Unesco, i commenti dopo la firma Via Appia candidata Unesco, i commenti dopo la firma Soddisfazione di Bardi e del Comune di Matera
Matera protagonista sulle reti Rai Matera protagonista sulle reti Rai Un mini-documentario girato nella città dei Sassi in onda su Rai Tre e Rai Storia
Patrimonio in gioco: un'occasione per riflettere sul nostro patrimonio culturale Patrimonio in gioco: un'occasione per riflettere sul nostro patrimonio culturale Il resoconto della due giorni a cura della Fondazione Matera-Basilicata 2019 e Giovani Unesco
Gemellaggio fra siti Unesco. Avviato il percorso che lega Italia e Cina Gemellaggio fra siti Unesco. Avviato il percorso che lega Italia e Cina “Passaggio storico che unirà storia e tecnologie applicate al turismo”
Patrimonio Unesco e avanzamenti progettuali. Incontro tecnico sullo stato dell’arte Patrimonio Unesco e avanzamenti progettuali. Incontro tecnico sullo stato dell’arte “Fare rete rafforza l’azione di tutela e salvaguardia”
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.