Basilicata
Basilicata
Territorio

Economia lucana, industria cresce ma la ricchezza va fuori

Segnali di vitalità da Matera per il turismo

Presentato a Potenza il rapporto annuale ''L'economia della Basilicata''. Nel 2018 è proseguita l'espansione dell'economia lucana.

Il settore industriale ha continuato a sostenere la ripresa per effetto soprattutto dell'andamento del comparto estrattivo e dell'automotive, consentendo, dopo oltre un decennio, il ritorno del valore aggiunto regionale sui livelli precedenti la crisi economico-finanziaria. Ma petrolio e auto sono i comparti che portano la ricchezza fuori dalla Basilicata.

La ripresa non si è invece estesa alle costruzioni, dove l'attività ha complessivamente ristagnato, risentendo delle difficoltà del comparto delle opere pubbliche e del residenziale, che ha registrato un ulteriore calo delle compravendite. Segnali di vitalità emergono solo nell'area materana.

Il settore dei servizi è risultato sostanzialmente stabile: il commercio ha continuato a risentire della debolezza dei consumi. Il comparto turistico ha invece registrato un ulteriore incremento delle presenze di italiani e stranieri: la dinamica, in forte accelerazione durante lo scorso quinquennio, ha beneficiato del titolo di Matera a Capitale Europea della Cultura per il 2019. Il settore agricolo ha registrato un calo del valore aggiunto, per effetto della flessione nella produzione di molte delle principali colture.

I finanziamenti bancari alle imprese hanno continuato a crescere nel 2018, sostenuti dal moderato aumento della domanda. La dinamica positiva ha riguardato solo le imprese non rischiose di ogni classe dimensionale.

Per quanto concerne il mercato del lavoro, l'anno scorso la dinamica positiva della congiuntura si è riflessa sull'occupazione dipendente, il cui aumento è stato tuttavia più che compensato dal calo dei lavoratori autonomi; nel complesso il numero di occupati si è pertanto lievemente ridotto, a seguito soprattutto dell'andamento negativo dell'ultimo trimestre dell'anno. Il calo dell'occupazione si è associato a una diminuzione della popolazione in età da lavoro, riconducibile anche alle tendenze migratorie in atto da tempo: il tasso di occupazione è quindi rimasto stabile.

Per il capitolo relativo alle famiglie, la dinamica del reddito e dei consumi ha beneficiato solo in parte degli andamenti congiunturali, continuando ad essere debole. I redditi delle famiglie lucane restano di oltre un decimo inferiori ai livelli pre-crisi. Anche l'incidenza della povertà, sebbene in flessione rispetto ai livelli massimi raggiunti all'apice della crisi, è ancora superiore al periodo pre-crisi e più elevata rispetto alla media nazionale.

I prestiti alle famiglie sono ulteriormente aumentati: la crescita ha riguardato sia i mutui sia il credito al consumo. È proseguito l'incremento dei depositi in conto corrente ed è tornato ad aumentare l'investimento in titoli di Stato italiani, dopo il calo degli anni precedenti; gli investimenti in fondi comuni sono invece diminuiti, in controtendenza rispetto all'andamento degli ultimi anni.
  • Economia
  • Basilicata
Altri contenuti a tema
Maltempo: allerta meteo in Basilicata per temporali Maltempo: allerta meteo in Basilicata per temporali Per mercoledì 5 agosto. Grandinata in zona jonica
Emergenza economia, in autunno si teme onda d'urto Emergenza economia, in autunno si teme onda d'urto Per lo tsunami coronavirus. Appello di imprese e sindacati alla Regione: "Fare presto"
A Matera protesta in piazza del settore matrimoni e cerimonie A Matera protesta in piazza del settore matrimoni e cerimonie Forte appello per sostegni nazionali e regionali
Crisi dell'economia, Regione stanzia 53 milioni di euro Crisi dell'economia, Regione stanzia 53 milioni di euro Per contributi a fondo perduto alle imprese per il periodo di stop
Rilancio dell'economia, Regione e associazioni categoria a confronto Rilancio dell'economia, Regione e associazioni categoria a confronto La strategia in vista del 18 maggio
Andriani capofila di un'estesa filiera sostenibile di legumi Andriani capofila di un'estesa filiera sostenibile di legumi L’azienda è considerata tra le più importanti realtà nel settore “innovation food”
Fiducia e cooperazione per fare ripartire l'economia Fiducia e cooperazione per fare ripartire l'economia Le parole di Michele Andriani in un momento difficile per l'Italia
Eni lancia la sfida “Digital HR: Innovare per crescere” Eni lancia la sfida “Digital HR: Innovare per crescere” Le persone al centro della call for startup in collaborazione con Cariplo Factory
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.