Stadio XXI Settembre - Franco Salerno
Stadio XXI Settembre - Franco Salerno
Calcio

Buona la prima per la formazione di Mister Auteri

Battuto agevolmente l'Akragas tra le mura amiche

Buona la prima per la formazione di Mister Auteri. Sulla carta un confronto non trascendentale tra una formazione con chiare ambizioni di alta classifica ed un Akragas, squadra siciliana, sì volenteroso ma con chiari limiti strutturali. Comunque una gradevole partita chiusa con il più classico dei risultati: 1 a 0.

In avanti già dopo 20' minuti, il Matera non ha mai avuto problemi e rischiato nulla contro l'Akragas, che ha provato a reagire ma con scarso costrutto. Stendardo spiazza Vono, portando in avanti il Matera. Per i restanti 80 minuti buon allenamento ma di occasioni per il pareggio nessuna. Troppo brava la squadra materana nel chiudersi a riccio e nel fraseggio sullo stretto, pronta a ripartire con rapidi contropiedi.
Chi o cosa a fare la differenza? Il 4-3-3 proposto da Auteri. Dinamico e avvolgente. Primo tempo in relax in cui le due squadre sembrano non voler sprecare troppe energie, perché caldo e preparazione si fanno sentire sulle gambe. Il primo a provarci è Parigi, che alle soglie del 10' spara da fuori senza trovare il bersaglio grosso. Battista dalla distanza trova i pali ma non sorprende Vono al 12', ma cinque minuti dopo i biancoblu fanno decisamente più male: azione convulsa sugli sviluppi di una punizione, Stendardo tenta la sponda per poi ritrovarsi il pallone sul sinistro e calciare in maniera imparabile per Vono. La prima conclusione dell'Akragas nello specchio è di Saitta, che al 31' sporca appena i guanti di Golubovic prima di una palla gol nitida per Corado: girata nel cuore dell'area e palla alta nell'ultima emozione del primo tempo.

Nella seconda frazione di gioco chi si aspetterebbe un Akragas più leonino e offensivo, deve invece fare i conti con un Matera che anzi cerca di raddoppiare e chiudere le ostilità.
Ma alla fine basta il minimo sforzo per portare a casa i primi 3 punti della stagione.

IL TABELLINO
MATERA: Golubovic, De Franco, Scognamillo, Stendardo, Salandria, Di Lorenzo, Macciucca, Maimone, Giovinco (73' Strambelli), Batista (87' Sernicola), Corado (67' Dugandzic). All. Auteri.

AKRAGAS. Vono; Mileto, Danese, Russo; Saitta, Carrotta (87' Rotulo), Vicente, Longo, Sepe; Salvemini, Parigi (62' Leveque). All. Criaco a disp. Lo Monaco, Scrugli, Caternicchia, Pisani, Navas, Franchi, Minacori.

Arbitro: Dionisi de L'Aquila

Rete. 19' Stendardo (M)
  • Matera calcio
  • Calcio
Altri contenuti a tema
Calcio: Matera Grumentum presenta logo e maglie Calcio: Matera Grumentum presenta logo e maglie Cerimonia simbolica al Comune. Il commento del sindaco
1 Torna la serie D a Matera? Completata la fusione con Grumentum Torna la serie D a Matera? Completata la fusione con Grumentum La società Calcio 2019 consegna i documenti alla Figc
Morte di Paolo Rossi, il ricordo di Franco Selvaggi Morte di Paolo Rossi, il ricordo di Franco Selvaggi Parole tristi dello sportivo e campione materano
Agguato ai tifosi del Matera, denunciati ultras del Potenza Agguato ai tifosi del Matera, denunciati ultras del Potenza Episodio avvenuto durante una trasferta nel 2018
Lutto per la morte del tifoso, domenica si ferma il calcio dilettantistico Lutto per la morte del tifoso, domenica si ferma il calcio dilettantistico Rinviato al 2 febbraio il turno di Eccellenza lucana
Domenica di follia, il calcio lucano è in lutto Domenica di follia, il calcio lucano è in lutto Morto un tifoso del Rionero in uno scontro fra tifoserie. 26 arresti
Nessuno calcia il pallone materano Nessuno calcia il pallone materano Fallito il tentativo di iscrizione alla serie D, addio sogni di gloria
Calcio a Matera, ancora nulla di fatto Calcio a Matera, ancora nulla di fatto Manca poco allo scadere dei termini per l’iscrizione alla serie D
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.