calcio Matera
calcio Matera
Calcio

Nessuno calcia il pallone materano

Fallito il tentativo di iscrizione alla serie D, addio sogni di gloria

Fumata nera per il calcio a Matera. Salta la possibile iscrizione alla sedie D per l'anno 2019/2020. Non ci sono state proposte convincenti per l'amministrazione comunale che aveva dato la sua disponibilità a sostenere un progetto imprenditoriale che potesse costituire una società sportiva pronta ad affrontare un campionato di serie D.

Dal Comune hanno dovuto con rammarico registrare l'assenza di imprenditori disposti sottoscrivere le regole per risollevare le sorti del calcio materano, consentendo l'iscrizione alla più importante competizione dilettantistica.

Purtroppo, allo scadere del termine ultimo fissato dalla Figc alle15 del 29 luglio per la presentazione delle domande, non è pervenuta nessuna proposta concreta per la creazione di una nuova società sportiva disposta a far ripartire il calcio nella città dei Sassi.

Un obiettivo saltato per la mancanza di un soggetto interessato ad ottemperare a quanto richiesto dalla Figc per l'ammissione al campionato dilettantistico.

All'eventuale società era chiesto, infatti, di indicare i nomi dei componenti la società, oppure di aver fatto richiesta di affiliazione (in caso di un nuova società non associata alla Federazione Italiana Giuoco Calcio); di presentare un business plan per verificare la consistenza organizzativa, patrimoniale e finanziaria della compagine societaria da valutare in un triennio di attività.

Inoltre, la nuova società avrebbe dovuto mettere subito mani al portafogli, versando 300mila euro per l'iscrizione al campionato di serie D, oppure 100mila euro, se invece l'intenzione era quella di iscrivere la squadra all'Eccellenza. Il tutto certificato da una lettera a firma del sindaco De Ruggieri che avvallava il progetto, garantendone la bontà.

Tutto inutile, perché la distanza tra il più accreditato sponsor del progetto, l'imprenditore di Bernalda Nicola Benedetto ed il Comune è risultata essere incolmabile, come hanno dimostrato i fatti.

Adesso la speranza è che ci sia la volontà da parte di qualcuno di impegnarsi per un futuro del calcio materano nelle serie minori: "In quest'ottica il Comune non farà mancare il suo supporto in tutte le forme possibili"- ha commentato l'assessore allo sport Giuseppe Tragni.
  • Matera calcio
Altri contenuti a tema
Calcio a Matera, ancora nulla di fatto Calcio a Matera, ancora nulla di fatto Manca poco allo scadere dei termini per l’iscrizione alla serie D
1 Calcio: il Matera gioca il jolly altamurano, i tempi stringono Calcio: il Matera gioca il jolly altamurano, i tempi stringono Contattato Michele Maggi. Lui dice: "Sì al sostegno ma da solo non scendo in campo"
"Calcio Matera. Pronti a valutare proposte” "Calcio Matera. Pronti a valutare proposte” Dopo l'esito negativo del bando, il Comune non si arrende. Le dichiarazioni dell'assessore Tragni
Salvare il calcio a Matera, il Comune gioca l'ultima carta Salvare il calcio a Matera, il Comune gioca l'ultima carta Un bando per società sportive per il titolo di serie D
1 Calcio, lettera del Sindaco alla Figc Calcio, lettera del Sindaco alla Figc "Matera necessita di essere rappresentata nel calcio"
Matera calcio, incontro al Comune con i tifosi Matera calcio, incontro al Comune con i tifosi I gruppi biancoazzurri chiedono interventi per l'iscrizione al prossimo campionato
2 De Ruggieri si impegna: "Faremo di tutto per non far sparire il calcio" De Ruggieri si impegna: "Faremo di tutto per non far sparire il calcio" La società sportiva esclusa dalla serie C proprio nell'anno più prestigioso per Matera
1 Matera Calcio esclusa dal Campionato di C Matera Calcio esclusa dal Campionato di C Si attende solo l’ufficialità del giudice sportivo dopo l’ennesima rinuncia a giocare contro al Cavese
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.